ViaggiNews

Top 5: ecco le spiagge più belle di Creta

lunedì, 4 maggio 2015

Balos lagoon in Crete

Balos lagoon in Crete – Thinkstock

Immaginate oltre 1000 chilometri di costa dove stendersi e prendere il sole, riposarsi, fare qualche tuffo nell’acqua fresca e poi tornare a riposarsi sulla riva. Questa è Creta. Se volete andare nella parte più turistica dell’isola dovete spostarvi a nord, qui le spiagge sono più accessibili e infatti molto più popolate. Se invece preferite dedicarvi qualche giorno di riposo nella natura e tra le spiagge più selvagge dovete andare nella costa meridionale di Creta, affacciata sul Mar Libico. Qui per raggiungere una spiaggia magari dovrete anche prendere una barca oppure inerpicarvi per stradine impervie. Ecco quelle che, per noi, sono le 5 spiagge più belle!

  • Vai:questa spiaggia ha tutto. Dalla natura selvaggia intorno, con una famosissima vera e propria foresta di palme, la più grande in Europa, passando per le spiagge: bianche di sabbia finissima fatta qualche eccezione per delle baiette di ciottoli. In ogni caso il mare è turchese e sembra richiamare la vostra attenzione!
  • Falasarna: ci spostiamo sulla costa occidentale, verso nord. Questa spiaggia si trova nei pressi di un’area protetta famosa per la sua ricca fauna. In spiaggia vi attendono dune di sabbia bianca, acqua cristallina e onde che attirano ogni anno molti turisti. Qui si è organizzati per i turisti più esigenti, con due bar che organizzano anche delle imperdibili feste per la sera.
  • Elafonissi: il nome di questa spiaggia, in greco, vuol dire “laguna dalla bellezza disarmante” e quindi questa è probabilmente una delle più belle spiagge di Creta. Lo stile ricorda perfettamente quello dei Caraibi con la sabbia ricca di sfumature rosa e acqua caldissima. La spiaggia è abbastanza attrezzata con ombrelloni, lettini e anche un bar.
  • Laguna di Balos: questa famosissima laguna va vista assolutamente. Collocata nella parte più occidentale dell’isola, tra Capo Gramvousa e Capo Tigani, anche qui ritroviamo un mare caraibico e spiagge bianchissime ideali anche per i bambini, visto che l’acqua è poco profonda, e per gli amanti dello snorkeling che a circa 10 metri dalla costa possono nuotare a profondità maggiori e nell’area protetta dove nuotano tartarughe e qualche raro esemplare di foca monaca.
  • Matala: nel profondo sud invece, nella provincia di Iraklio, si trova una valle dove si incontra la pianura di Messare e le Montagne di Asteroussia. La sabbia qui è di sabbia e ciottoli, racchiusa tra una scogliera di pietra erosa dalle onde. Tutti i comfort sono a disposizione del turista che può anche decidere di praticare qualche sport acquatico.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: