ViaggiNews

Top 3: ecco le strade più belle del mondo

giovedì, 23 aprile 2015

Thinkstock - Strada

Thinkstock – Strada

Da sempre attenta a quello che succede nel mondo dei motori, Avis Autonoleggio ha deciso di rivolgersi alla scienza per rispondere a una domanda che ha sempre appassionato gli appassionati di motori: qual è la strada su cui guidare è più divertente?

Volendo trovare una risposta quanto più oggettiva possibile, l’azienda si è quindi rivolta a un team di esperti che ha creato l’Avis Driving Ratio (ADR), una formula matematica che tiene conto di parametri standard per la valutazione del piacere di guida. Applicandola a 25 delle strade – tra la quali sono presenti la Costiera Amalfitana e la SS227 tra Portofino e Portofino Vetta, ma la strada perfetta è la N-222 che in Portogallo collega Peso da Régua a Pinhão.

Il team di esperti reclutati da Avis Budget Group comprende un esperto di fisica quantistica, un progettista di circuiti di Formula 1, un designer di auto da corsa e anche un designer di montagne russe inglese famoso a livello mondiale.

Riconoscendo come la magia di una strada e il piacere di guida dipendano anche dallo scenario in cui è inserita, l’ADR è stato inizialmente utilizzato per valutare percorsi rinomati per la bellezza del territorio che attraversano. La N-222 nel tratto da Peso de Régua e Pinhão segue il fiume Douro e offer scorci emozionanti del paesaggio collinare che caratterizza la regione ed è la strada che più si avvicina al rapporto ADR ideale di 10:1 (10 secondi in rettilineo ogni secondo in curva) con un indice di 11:1, per offrire la migliore esperienza di guida al mondo

Il tempo trascorso in rettilineo consente di apprezzare il contesto in cui si guida prima di passare alla curva successive, dando al guidatore le emozioni di un percorso emozionante”, ha aggiunto il dottor Hadley.

La strada vincente offre ai guidatori il giusto bilanciamento tra curve strette e tratti di rettilineo più lunghi. Questo crea un’esperienza di guida emozionante e varia, che mette alla prova le capacità del pilota e le performance dell’auto, dando anche la possibilità di apprezzare panorami mozzafiato”, ha commentato Ramón Biarnes Commercial Director EMEA Southern Region di Avis Budget Group.

Tra Peso de Régua e Pinhão, la N-222 attraversa la panoramica valle del Douro e porta il guidatore lungo una strada che abbraccia il fiume Douro, offrendo una visuale mozzafiato delle vigne che lo costeggiano fino alla pittoresca cittadina di Pinhão. Lungo i 27km presi in considerazione include 93 curve che mettono alla prova le abilità di guida e tutta la potenza di un’auto, offrendo frequenti cambi di visuale. La valle del Douro è la culla del Porto, la prima regione al mondo a ricevere per questo un riconoscimento formale quando, nel 2001, l’area di produzione del vino è stata dichiarata World Heritage Site dall’UNESCO.

Il secondo e terzo gradino del podio sono occupati dalla californiana Big Sur e dalla A535, che attraversa la Dane River Valley nel Regno Unito, con indici (rispettivamente) di 8,5:1 e 8,4:1. Per chi cerca emozioni forti e sfide estreme, la Costiera Amalfitana ha un rapporto di 1:1 e lascia i guidatori con il fiato sospeso per le sue curve strette e i panorami mozzafiato, mentre la Nihon Romantic Highway in Giappone presenta un indice di 2:1 per le sue curve a gomito. La Overseas Highway in Florida offre invece un rapporto di 1240:1 e rappresenta la strada ideale per chi cerca un’esperienza di guida tranquilla e rilassata.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: