ViaggiNews

Visitare la Toscana in bicicletta con un bicchiere di vino! L’itinerario perfetto

martedì, 14 aprile 2015

Thinkstock

Thinkstock

Con Tuscany Wine and Bike la primavera si gusta con una bicicletta e un bicchiere di vino. Un’esperienza unica e originale nata da un’idea dell’enologo Carlo Travagli e del biker Luca Casini per vivere la Toscana

Con la primavera arriva la voglia di godersi le belle giornate di sole all’aria aperta. Meglio se in bicicletta con l’enologo per scoprire paesaggi unici sulle strade del vino della Toscana e coccolarsi con esperienze indimenticabili di assaggio di vini, olio e formaggi nelle cantine, divertirsi partecipando a cooking class e percorsi di trekking sui ciuchini e di urban biking con guida turistica nelle città d’arte.

Tutto questo e molto altro è Tuscany Wine and Bike – il progetto ideato da Carlo Travagli enologo professionista, guida ambientale escursionistica insieme al biker Luca Casini – che riparte con i nuovi tour 2015.

Day e Multiday Tour, proposte per il fine settimana, pedalate in notturna, itinerari ‘fatti su misura’. Sono tante e tutte molto divertenti, le proposte di viaggio pensate per chi vuole dedicarsi un po’ di tempo e vivere slow nella magia di vigne e cantine, antiche strade, pievi e città d’arte. Un modo diverso e originale per conoscere luoghi di rara bellezza ma anche di grande cultura e tradizione.

I percorsi di TWB sono originali con diversi livelli di difficoltà e riservati a piccoli gruppi per muoversi alla scoperta di luoghi particolarmente suggestivi della Toscana: San Gimignano e la sua campagna, la zona del Chianti e del Chianti Classico, l’area della Montagnola Senese e l’Alta Valdelsa, l’area del Cerretano e del massiccio collinare del Montalbano, solo per fare alcuni esempi.

Ad aprile sono partiti i tour primaverili. Sette giorni, tre tappe per immergersi nelle aree geografiche in cui nascono i più famosi vini toscani come il Chianti Classico, il Chianti, il Carmignano. La prima tappa è un tragitto semplice che parte dalla storica città imperiale di San Miniato e, imboccando la via Francigena, si snoda fra le dolci colline toscane. Un itinerario originale che ci permetterà di visitare due aziende agricole e conoscere la campagna toscana che ha visto crescere il grande Leonardo. Un Chianti intriso di storia ed arte rinascimentale, patria di ottimi vini che nascono a ridosso del massiccio collinare del Montalbano costellato da quegli oliveti che danno vita ad un pregiatissimo olio extravergine d’oliva. La tappa culmina con il pranzo in casa di una famiglia di contadini ancora radicati nella tradizione ma con la capacità di guardare al futuro.

 

Nella seconda tappa ci si sposta verso un’area dal sapore elegante e blasonato. Dirigendosi verso San Casciano Val di Pesa si respira l’aria della Firenze rinascimentale. L’itinerario parte da Badia a Passignano e culmina con la Villa cinquecentesca di Cigliano. Il percorso si snoda dal versante orientale della valle in cui scorre la Greve al versante occidentale della valle dove scorre la Pesa in un tragitto che offre la vista del Montalbano, dell’Appennino e delle Alpi Apuane. Un tragitto bellissimo che permette di capire la completezza dell’identità del Chianti: un vino e un territorio dai mille volti e dagli imperdibili sapori.

La terza tappa – la più tecnica e naturalistica del tour – è un percorso che parte dalla Fattoria Bentivoglio a Vinci, casa natale di Leonardo inerpicandosi sulle pendici del Montalbano. Passando dalla casa natale di Leonardo ci si immerge in una campagna rustica (in cui i Medici avevano scelto di collocare le loro residenze estive e di caccia!) fino alla pieve di Faltognano e al suo leccio Monumentale. Sulla strada i boschi del Montalbano con gole e pendici ricoperte da conifere, gli olivi che crescono sui terrazzamenti. Dal crinale del Montalbano si riscende verso il borgo di Carmignano per raggiungere la Villa Medicea La Ferdinanda, detta ‘Villa dei Cento Camini”.

Le altre proposte. Per i semplici appassionati c’è

  • Day Tour con tre diverse possibilità di itinerario: Chianti Classico in MTB, Chianti sotto le stelle con pedalata in notturna e Rocche e castelli;
  • Week End Tour prevede invece un soggiorno di due notti e tra le sue proposte si segnala l’itinerario “Nel più selvaggio Chianti” un’occasione per conoscere la vera anima del Gallo Nero e del suo vino, visitando Pievi e Castelli millenari tra storie e leggende, pedalando su single trail e strade bianche e passando dalla tranquilla ed antica città murata di Monteriggioni agli impervi colli Chiantigiani. Da non perdere anche il Multi Day con tour lineari in tre tappe consecutive. Tre gli itinerari previsti: Il cuore del Chianti, il profondo Chianti e la Perla della Toscana.

Durante il tour, i ciclisti soggiornano in strutture ricettive di alta qualità: tutti gli hotel, bed&breakfast, agriturismi lungo il percorso e nei giorni di relax sono stati selezionati per offrire comfort personalizzati e la tipica ospitalità toscana.

Le date dei tour sono scelte dagli interessati. Prenotazioni e informazioni su prezzi, orari, servizi, strutture ricettive, partners: www.tuscanywinebike.com

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: