ViaggiNews

7 città europee che non si trovano in Europa

giovedì, 2 aprile 2015

Getty Images

Getty Images

7 città europee: avete mai pensato di poter visitare l’europa lasciando l’Europa? Si, sembra un ossimoro, ma in realtà è più facile di quanto pensiate. Infatti sparse per il mondo ci sono tantissime città di impronta decisamente europea (per architettura, clima, ambientazione, abitudini di vita…) che vi stupiranno perla loro capacità di illudervi di essere ancora in europa mentre in realtà vi trovate in un altro continente. Vediamo quali sono le 7 città più europee al mondo.

7 città europee: visitare l’Europa nel resto del mondo

Montreal, Canada – Il Canada si sa è uno dei Paesi al mondo dove l’influenza europea si è sentita e si avverte tutt’ora di più. Montreal, città colonizzata da francesi e inglesi, è caratterizzata da parchi, piazze, palazzi e chiese da un’impronta francese talmente forte che camminando per le sue vie potreste tranquillamente pensare di trovarvi in Europa e non dall’altra parte dell’Oceano.

Melbourne, Australia – In questo caso a ricordare fortemente l’Europa ci sono ponti in stile francese, numerosi bar all’aperto, i viali alberati e l’utilizzo di mezzi di trasporto pubblici tipicamente europei come i tram.

Boston, Massachusetts, Usa – E’ una delle città più antiche degli Stati Uniti, fondata nel 1630 dagli inglesi. Per molti ricorda Londra, soprattutto per le costruzioni in riva al fiume. Con le sue strade acciottolate e l’esteso sistema di trasporti pubblici la città si percorre facilmente, mostrando verdeggianti quartieri pavimentati con i tipici mattoni rossastri in pietra arenaria.

Quebec City, Canada – Come Montreal anche Quebec City ha una forte impronta francese. Innanzitutto qui sentirete parlare quasi esclusivamente francese, poi ci sono delle mura fortificate che circondano la città proprio come accade in molti centri europei. L’architettura poi è apertamente di tipo barocco ispirato alla Nouvelle France.

Guanajuato, Messico – La città è patrimonio mondiale dell’umanità per l’Unesco. E’ praticamente identica ad una città spagnola del 17mo secolo con palazzi, strade strette e acciottolate, moltissime chiese barocche. Molti la considerano la più europea delle città non europee.

New Orleans, Louisiana, Usa – La città prende il nome da Orléans una città situata sul fiume Loira in Francia, ed è ben nota per la sua architettura creola francese. La città fondata dai francesi nel 1718 fu poi ceduta agli spagnoli nel 1763. Così oggi è possibile ritrovare entrambe le influenze culturali e architettoniche.

Macao, Cina – No, non si tratta di quello che state pensando. Non è una riproduzione cinese di una città europea, non è una copia esatta di un “prodotto” importato dai cinesi. Si tratta di una vera e propria città, ex colonia portoghese annessa al Portogallo dal 16mo secolo fino al 1999. E’ stata di fatto l’ultima colonia europea in Asia. Di europeo ha conservato quasi tutto: le piazze fatte di ciottoli, antiche fortezze militari, e addirittura le vie e le insegne sono ancora bilingue, portoghese e cinese.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: