ViaggiNews

Maltempo, un morto vicino Roma. In Sardegna torna l’incubo alluvione. Disagi in tutta Italia

giovedì, 26 marzo 2015

maltempo danni

Il cattivo tempo che sta attraversando l’Italia in questi giorni, nella giornata di ieri ha messo a dura prova diverse località. In Sardegna, dove piove incessantemente da più di 48 ore, si rivive l’incubo alluvione, come quella del 2013 dove persero la vita 18 persone. Per il prossimo week end dovrebbe esserci una tregua e la primavera dovrebbe iniziare a fare capolino.

Maltempo: alluvioni, nubifragi e raffiche di  vento

Vicino Roma, sulla Via dei Laghi, vicino Velletri, un uomo è rimasto schiacciato nel suo Suv da una quercia caduta a causa della pioggia e del forte vento che ieri ha sferzato la capitale d’Italia e le zone limitrofe. Tantissime le chiamate ai Vigili del Fuoco per segnalare diversi alberi caduti sull’intero territorio cittadino. Il traffico è letteralmente andato in tilt, tante le vie in cui sono rimasti imbottigliati centinaia di automobilisti.

In Sardegna, dove piove da un paio di giorni, sono state evacuate diverse abitazioni a rischio allagamento. Diverse le strade bloccate da massi caduti e da alberi divelti dal vento. Un anziano pastore è stato tratto in salvo dai pompieri mentre era a bordo della sua automobile trascinata via dall’acqua di un torrente. In provincia di Cagliari si è aperta una voragine sulla SS 125 ingoiando ben 15 autoveicoli, per fortuna non si registrano danni alle persone.

In Piemonte una frana caduta sulla linea ferroviaria Alba-Cavallermaggiore ha costretto a sospendere la circolazione tra Monticello d’Alba e Santa Vittoria attivando un servizio di autobus per lo stesso collegamento.

Anche in Sicilia il forte vento ha costretto a chiudere un tratto di strada ferrata per permettere agli operai di levare i tanti oggetti portati dal vento. Per percorrere il tratto tra Messina e Giampilieri è stato attivato un servizio di autobus. Forti mareggiate interessano l’intera provincia di Messina.

Disagi anche in Abruzzo, Campania, Marche e Puglia. Nella giornata di ieri due voli diretti all’aeroporto Karol Wojtyla di Bari sono stati dirottati uno a Napoli e l’altro a Brindisi.

In Piemonte, Lombardia e Liguria diversi i nubifragi e gli allagamenti che hanno provocato anche la chiusura di diversi tratti di ferrovie per la caduta di alberi. A Vigevano un albero è caduto su di un treno in transito provocando un blocco di 4 ore bloccando la tratta Milano-Alessandria. Nella città di Torino tanti gli alberi caduti, i tetti scoperchiati e i cassonetti ribaltati che hanno rallentato la circolazione di automobili e autobus. Forti raffiche di vento, poi, hanno interessato la costa ligure. A Sanremo una tromba d’aria ha raso al suolo diversi stabilimenti balneari.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: