ViaggiNews

10 luoghi “stregati”: ecco i posti più misteriosi d’italia

mercoledì, 18 marzo 2015

Dal web

Dal web

10 luoghi “stregati”: l’Italia è un luogo pieno di storia, ma è anche un Paese pieno di storie, racconti, miti che si tramandano da millenni. Alcuni di questi sono ancora oggi dei veri e propri misteri che donano a certi luoghi un fascino particolare, un’atmosfera da brivido. Vediamo quali sono quelli che meritano un viaggio, una visita, che possono diventare una curiosa tappa durante uno dei vostri itinerari nel nostro bel Paese.

10 luoghi “stregati”: l’Italia che non ti aspetti

ROMA – La capitale d’Italia, piena di luoghi mitici e storici. Non a caso set di molti film dedicati al mistero. Nella città eterna troviamo almeno 3 luoghi “stregati” degni di visita.

  • PORTA ALCHEMICA – Si trova sul colle Esquilino, in Piazza Vittorio Emanuele. E’ l’unica porta rimasta della residenza del Marchese di Pietraforte. La porta magica (presente anche nel famoso videogioco Tomb Raider) è considerata tale poiché nel 1600 fu ospitato un pellegrino che da questa porta scomparì alla ricerca di una fantomatica erba capace di produrre oro. Alle sue spalle si lasciò pagliuzze d’oro e una misteriosa carta piena di enigmi e simboli magici che il marchese fece incidere proprio sulla pietra della porta.
  • PIAZZETTA ESOTERICA – Si tratta di Via S.Eustachio, una via corta e larga molto simile a una piazza. Qui visse un misterioso alchimista che pare aleggiare ancora nella via. Segni particolari di questo luogo? Si trova nel centro della caotica Roma, ma è stranamente e quasi sempre molto silenziosa e tranquilla.
  • BASILICA DI SANTA MARIA MAGGIORE – Nei sotterranei della Basilica troverete il quadrato del Sator, un’iscrizione latina in forma di quadrato magico le cui cinque parole, se giustapposte, danno luogo a un palindromo, ovvero a una frase che può essere letta allo stesso modo sia da destra che da sinistra. Le parole che compongono il quadrato sono: Sator, Arepo, Tenet, Opera, Rotas. Se provate vedrete che si possono leggere anche al contrario. Sul significato nessuno ha ancora certezze.

NAPOLI – La città partenopea nasconde anch’essa tantissimi segreti e misteri. Due in particolare sono degni di nota.

  • CAPPELLA DI SAN SEVERO – E’ una chiesa sconsacrata, un tempo luogo di culto dei principi di San Severo. Tra le tante sculture esoteriche e misteriose che troverete, sicuramente una menzione a parte la merita il Cristo velato: il velo che copre la statua è ovviamente in marmo, ma è talmente ben scolpito che il mito vuole che si tratti in realtà di una stoffa trasformata in marmo attraverso qualche strano processo chimico.
  • ANTRO DELLA SIBILLA CUMANA – Siamo a Cuma, in provincia di Napoli. Questo è il luogo dove la Sibilla, sacerdotessa di Apollo, dava i suoi oracoli. La Sibilla ispirata dalle divinità trascriveva le sue predizioni su foglie di palma che alla fine della predizione venivano mischiate dai venti.

TORINO – Città del mistero italico per eccellenza, tra i vari luoghi misteriosi da visitare vi segnaliamo

  • PIAZZA STATUTO, considerata malefica sin dall’epoca romana: qui, infatti, dai tempi più antichi, venivano tumulati i defunti e condannati i colpevoli. Alcuni ritengono addirittura che la piazza sia il vertice del triangolo della magia nera, insieme a Londra e San Francisco. Più precisamente, l’epicentro infernale si troverebbe quasi nascosto in un giardinetto all’angolo della piazza, dove si trova un piccolo astrolabio sulla sommità di un obelisco.

SARDEGNA E SICILIA – Le nostre isole maggiori sono ricche di storia millenaria, sono state terre di conquiste e vengono citate in diversi miti e narrazioni anche dell’antichità.

  • Le TOMBE DEI GIGANTI che potete trovare in Sardegna vi lasceranno senza parole. Sono tombe nuragiche la cui imponenza ha fatto sì che, nei secoli, si tramandasse l’idea che fossero utilizzate da esseri fantastici ed enormi: i giganti. A Dorgali per esempio potrete trovare le tombe dei giganti di S’Ena e Thomes. Rimarrete a bocca aperta.
  • VILLA PALAGONIA a Bagheria in Sicilia oltre ad essere uno dei monumenti barocchi più belli e affascinanti del mondo è conosciuta anche come villa dei mostri. Il nome deriva dalle numerose statue di nani e mostri che sembrano sorvegliarla come sotto un incantesimo. Teste di animali su corpi umani, teste di umani su corpi animali, figure strane di ogni tipo circondano l’edificio: la tradizione vuole che il principe proprietario della villa fosse brutto, gobbo e deforme e, per vendicarsi della sventura, volle far erigere statue a mo’ di caricature degli amici

LUCCA – Nella città toscana troverete il cosiddetto PONTE DEL DIAVOLO, ovvero il Ponte della Maddalena. La leggenda narra che il ponte fu costruito da Satana in persona. Si tratta di un capolavoro di ingegneria medievale circondato da mistero e leggende da brividi.

ANDRIA – Siamo in Puglia, qui troverete CASTEL DEL MONTE, patrimonio dell’Unesco, considerato uno dei più bei castelli del mondo. Il mistero deriva dalla sua forma, un ottagono perfetto studiato in modo da creare particolari quanto enigmatiche simmetrie di luce nei giorni di solstizio ed equinozio.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: