ViaggiNews

Giornate FAI di primavera: Villa Corsini aperta con il nuovo percorso tattile per non vedenti

venerdì, 13 marzo 2015

www.villacorsini.com

www.villacorsini.com

Per il week end del 21 e del 22 marzo tornano le Giornate di Primavera di FAI, il Fondo Ambiente Italiano, tantissimi i luoghi della cultura italiana che, per l’occasione, saranno aperti al pubblico. L’ingresso è a contributo libero, ovvero ognuno può fare un’offerta che ha come finalità proprio la salvaguardia dei nostri beni nazionali.

Sabato 21 e domenica 22 marzo, Villa Corsini a Castello (Firenze) sarà  così aperta dalle 10 alle 17 nell’ambito dell’iniziativa denominata “Giornate di primavera del F.A.I.”.

L’ingresso è gratuito e i visitatori potranno avvalersi dell’assistenza culturale degli apprendisti ciceroni, studenti delle scuole medie e superiore che hanno aderitto all’iniziativa di FAI. Con l’occasione sarà per la prima volta visitabile l’itinerario tattile di opere lapidee, per ipo e non vedenti.

Infatti, il progredire dei lavori dei Grandi Uffizi, ormai estesi al piano terra del lato occidentale del complesso vasariano, ha reso necessaria la rimozione delle sculture antiche sino ad oggi lì sistemate. Le opere, 34 in tutto fra busti ed are di età romana, sono state trasferite in massima parte in tre locali, appositamente recuperati, posti al primo piano dell’Antiquarium di Villa Corsini a Castello. Si è così evitata la collocazione nei depositi di questi importanti esempi dell’arte scultorea romana tardo repubblicana e imperiale, garantendo la loro fruibilità al pubblico per tutto il periodo dei lavori.

Dieci fra i busti trasferiti a Villa Corsini erano parte integrante dell’itinerario tattile per non vedenti e ipovedenti inaugurato in Galleria ormai tre anni or sono. Questa sezione del percorso rimarrà comunque utilizzabile come tale anche nella villa, dove le sculture, dotate di didascalie in braille, saranno interamente esplorabili con l’ausilio di guanti in lattice.

Considerata la prevedibile affluenza di pubblico si sconsiglia l’uso di mezzi privati.

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: