ViaggiNews

São Tomé e Príncipe: il paradiso sull’Equatore a partire da 1300 euro

domenica, 1 marzo 2015

São Tomé @Wikipedia

São Tomé @Wikipedia

São Tomé e Príncipe è un piccolo arcipelago, sulla linea dell’Equatore, nel Golfo di Guinea e insieme alle Seychelles è il secondo più piccolo paese dell’Africa, situato a circa 250 chilometri dalla costa. Le due principali isole, quelle di São Tomé e Príncipe sono alcune delle mete meno visitate al mondo  nonostante il contesto che offre un’atmosfera di paradiso terrestre con tanto di palme, spiagge, foreste tropicali e persino un vulcano.
Nell’arcipelago la lingua ufficiale è il portoghese. Per raggiungere São Tomé da Roma ci sono due opportunità: via Lisbona, con uno scalo ad Abidjan, o via Libreville, in Gabon. In linea di massimo sono necessarie 11 ore di volo e da Libreville a São Tomé ci sono circa 45 minuti ulteriori di volo. Il periodo migliore suggerito dai viaggiatori è da settembre a maggio in quanto negli altri mesi l’umidità potrebbe non rendere gradevole il vostro soggiorno.
I biglietti aerei sono ancora piuttosto costosi e si aggirano sugli 800 euro andata e ritorno, mentre per il pernotto è possibile trovare dei prezzi molto bassi, anche se la media è di circa 700 euro a settimana.
Tra i pacchetti volo+hotel, abbiamo individuato quello di una settimana tra il 22 e il 31 maggio al Resort Miramar By Pestana a 1650 euro a persona oppure l’offerta migliore individuata su Expedia.it, a 1300 euro tra il 5 e 14 giugno sempre al Miramar (clicca qui). I prezzi salgono leggermente nel mese di luglio, a partire da 1400 euro a persona, nella prima settimana del mese, mentre tra la fine di luglio, il mese di agosto e la prima metà di settembre, i pacchetti superano i 2mila euro a persona, per tornare a scendere a 1300 euro a persona, prenotando in anticipo,  tra il 19 e il 27 settembre (clicca qui)  oppure nel mese di ottobre.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: