ViaggiNews

Top 5: ecco gli hotel migliori dove risvegliarsi

giovedì, 26 febbraio 2015

Hotel Tratterhof

Hotel Tratterhof

 

C’è chi si sveglia col canto degli uccelli e chi si fa annunciare la giornata da un corno alpino. Ognuno di noi affronta la mattina in modo diverso, certo è che pochi ma efficaci esercizi di respirazione possono indurre l’organismo a combattere l’ansia e a sprigionare il buonumore. Tavoli collettivi invogliano alla socializzazione, romantici allestimenti in giardino invitano all’introspezione. E poi tante specialità locali e prodotti sempre freschi: ecco il segreto di sette colazioni d’autore per appagare lo stomaco e soddisfare lo spirito. Per fare colazione così serve però ovviamente un luogo adatto e quindi ecco cinque hotel dove si può fare colazione..in paradiso!

  • Doubletree By Hilton Acaya Golf Resort (Lecce). Aperta la finestra, lo sguardo di chi alloggia al DoubleTree by Hilton Acaya Golf Resort, smarrisce dinanzi la sontuosa vegetazione mediterranea, per poi spingere le pupille inebriate di verde vitalità fino al mare Adriatico, con le spiagge dolci e sabbiose, i fondali cerulei e trasparenti. La colazione in giardino – le camere situate al piano terra sono provviste di patio – anticipa il relax ai bordi di due piscine all’aperto. Anche le placide atmosfere di una SPA da 1.200 metri quadrati accolgono le membra di questi viaggiatori fortunati. La cucina stuzzica il palato con piatti della tradizione pugliese, assecondando anche gusti vegetariani, vegani o celiaci. Sport agonistico e allenamento fisico si disputano su un campo da calcio in erba naturale e un campo da golf a 18 buche. Spiagge naturalistiche ed esclusive attendono chi si vuole dedicare alla tintarella Made in Salento.
  • Living Place Hotel Meeting & Sports Club, Villanova di Castenaso (BO): Un giardino d’inverno vivacizza l’ambiente della hall, grandi stampe a parete raffigurano il verde circostante e il giallo dei campi di grano, paraventi e frangiluce in legno reintroducono i materiali della tradizione. La sala breakfast e il ristorante con ampia veranda si affacciano sulla piscina olimpionica, fornendo una location ideale per organizzare eventi, cene e banchetti. Lo share table, una lunga tavola conviviale con molti posti a sedere, accoglie anche gruppi di turisti o amici in cerca di socializzazione.
  •  Hotel Home Florence, Firenze: la colazione, all’Hotel Home Florence, si consuma attorno al tavolo aggregativo, prima di una passeggiata sul Ponte Vecchio, il più antico di Firenze. Il lungo tavolo centrale, circondato da alti sedili, funge da punto di ritrovo e socializzazione, dalla mattina, in occasione del breakfast, alla sera, per quattro chiacchiere in compagnia. Dalla sala colazioni si accede al soppalco con poltroncine e tavolo da biliardo, ideale per uno spensierato dopocena con gli amici o per un po’ di svago dopo l’impegnativa visita agli Uffizi e ai capolavori dell’alto Rinascimento.
  • Hotel Dosses, Santa Cristina di Val Gardena (BZ): la giornata degli amanti del wellness inizia con una sessione di risveglio muscolare svolta al ritmo di sonorità new age, nel verde del giardino dell’Hotel Dosses. Gli esercizi di respirazione inducono man mano alla calma interiore, ad essi subentra la tonificazione dei muscoli, atta a potenziare gambe, braccia e glutei con moduli di esercizi a corpo libero, praticati sotto il coordinamento e la supervisione degli istruttori di fitness dell’albergo. La ginnastica di en plein air, o green gym, rappresenta un vero toccasana per l’organismo umano perché aiuta a combattere l’ansia, dona energia e buonumore, anche con un solo giorno di allenamento a settimana. Dopodichè ci si dedica al rito del breakfast,sorseggiando tisane aromatiche e succhi di frutta biologici, assaggiando marmellate e mieli prodotti dai contadini del luogo, speck e formaggi provenienti dagli alpeggi, pane e pasticceria freschi di forno.
  • Hotel TratterHof, Rio di Pusteria (BZ): la sveglia, agli ospiti dell’Hotel TratterHof è data da un corno alpino che avvisa l’incedere del giorno. Scandisce già dalle prime note il gusto di una vacanza tipicamente altoatesina, con passeggiate in malga dove si può fare colazione con latte appena munto e frittelle ancora bollenti, fette di strudel e succo di mela. Dopo una giornata nella natura il rientro in hotel è dedicato al relax, con la nuova piscina panoramica affacciata sul loggione delle Alpi, proprio a ridosso del fitto bosco che sale fino alle vette. L’occasione per fare un pieno di luce e armonia alpina ma anche per sperimentare i bagni alpini, antica tradizione nella cultura termale della Val Pusteria, oltre a trattamenti come i bagni di fieno tirolese, gli impacchi di fango, il massaggio alle erbe, i rituali energetici ai cristalli e alle pietre.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: