ViaggiNews

Milano, via Montenapoleone si rifà il look con “Sopra il sotto -Tombini Art” FOTO

mercoledì, 25 febbraio 2015

mappa tombini milano

La via della moda, famosa in tutto il mondo, dal 24 febbraio 2015 al 16 gennaio 2016, sarà un po’ come la famosa Walk of fame di Hollywood, la strada ricca di stelle sulle quali compaiono i nomi delle persone che, in qualche modo, hanno segnato la storia. A Milano invece delle stelle, per circa un anno, si potranno ammirare delle opere d’arte create dagli stilisti più famosi del mondo. delle opere d’arte davvero sui generis visto e considerato che gli oggetti da decorare sono dei semplici tombini.

Sopra il sotto -Tombini Art a Milano, ecco cos’è

Alcuni degli stilisti più famosi del mondo hanno deciso di dare il loro contributo a un’iniziativa benefica, giunta, ormai, alla sua terza edizione, la Tombini Art. Ben 24 tombini nel quadrilatero più calpestato di Milano saranno decorati. Nelle precedenti edizioni questo compito era stato affidato ai tanti artisti di strada, quest’anno, invece ci pensano “Firme” famose e due allievi meritevoli dell’Itituto Marangoni finanziati da Metroweb.

Questi gli artisti con i nomi delle relative opere:

1) Giorgio Armani, “Water Drops

2) Just Cavalli, “Just A Dream

3) Etro, “Walking on Paisley

4) Missoni, “Wave

5) Larusmiani, “Laleido Blue

6) Laura Biagiotti, “Furturballa

7) Costume National, “City Map

8) Moschino, “Street Wear

9) 10 Corso Como, “Untitled

10) Prada, “Gyre”

11) Trussardi, “Wireland

12) Metroweb (by Santi – Istituto Marangoni), “Another Side Of Galleria

13) Dsquared2, “Men At Work

14) Versace, “Psychedelic Medusa

15) Iceberg, “Nature Super Hero

16) Metroweb (by Garofolo – Istituto Marangoni), “What’s Conducted Underground

17) Brunello Cucinelli, “Solomeo

18) Hogan, “Tradizional

19) Alberta Ferretti, “Urban Romance

20) Valentino, “Pop Street

21) Salvatore Ferragamo, “Milanimals

22) Emilio Pucci, “Torre

23) Giuseppe Zanotti Design, “Walk In Progress

24) Ermenegildo Zegna, “A Tribute To Wool

Dopo la chiusura di questa esposizione a cielo aperto i tombini, minuziosamente restaurati, saranno battuti all’asta da Christie’s e il ricavo sarà devoluto in beneficenza da Metroweb, la società di fibre ottiche finanziatrice di tale progetto, all’organizzazione no profit Oxfam Italia.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: