ViaggiNews

Guida Vilnius, tutto ciò che c’è da sapere sulla capitale della Lituania

martedì, 24 febbraio 2015

guida vilnius

Nella piccola Lituania che, come ricorderete, fa parte dei 20 posti super low cost da visitare nel 2015, si trova la città di Vilnius che, tra l’altro, ne è anche la capitale. Ecco tutto quello che c’è da sapere per visitare questa piccola perla barocca il cui centro storico è stato dichiarato patrimonio dell’umanità dell’UNESCO.

Guida Vilnius, cosa vedere

Nella città di Vilnius, definita la piccola Gerusalemme per la grande comunità ebraica, è possibile ammirare diversi stili architettonici dovuti alle influenze dei vari popoli che l’hanno attraversata. Assolutamente da vedere la bellissima Cattedrale di San Stanislao e San Vladislao nella cui cripta si trova il sarcofago del granduca di Lituania e re di Polonia Alexander. Bellissimo anche il Palazzo Presidenziale, un palazzo bianco in stile neoclassico che dal 1997 è la residenza del presidente lituano dove, ogni giorno alle 18,00, è possibile assistere al cambio della guardia. La Porta dell’Aurora, poi, l’unica porta rimasta delle antiche cinque che permettevano l’ingresso alla città, risalenti al XVI secolo. Il simbolo della città è senz’altro la Torre di Gediminas che si trova sull’omonima collina proprio di fronte alla Cattedrale. La Torre interamente costruita in mattoni rossi domina la città e dalla sua vetta è possibile godere un meraviglioso panorama sulla città di Vilnius. Per raggiungere la Torre, che ospita molti reperti medioevali, è possibile utilizzare la funicolare o percorrere un sentiero abbastanza ripido. Diversi, poi, i Musei da visitare come il Museum of Antiquites che ospita la storia lituana; il Museo delle Vittime del Genocidio (KGB) per ricordare l’occupazione sovietica della Lituania; il Museo dell’Energia e della Tecnologia raggiungibile attraverso il Ponte del Re Mindaugas.

Come arrivare a Vilnius

In aereo
Vilnius è a tre ore di volo dall’Italia, l’aeroporto è servito giornalmente da diverse compagnie aeree con partenza da Roma Fiumicino e Milano Malpensa. Una volta giunti in aeroporto per raggiungere la città, distante 7 chilometri, è possibile prendere gli autobus 1 e 2 oppure utilizzare il servizio shuttle che garantisce corse ogni 30 minuti dalle 6,30 alle 19,30 con arrivo alla stazione dei treni.

In treno
Purtroppo non esiste un collegamento diretto tra l’Italia e la Lituania per cui raggiungere la città di Vilnius in treno è davvero un’impresa ardua perché tanti sono i cambi da fare.

In pullman
La compagnia Eurolines garantisce collegamenti tra le maggiori città italiane e la Lituania.

Come muoversi a Vilnius

L’intero territorio cittadino è servito da filobus, autobus e minibus che garantiscono il loro servizio dalle 5,00 fino a mezzanotte. Le principali stazioni di taxi si trovano nei pressi delle fermate degli autobus e vicino alla stazione ferroviaria.

Cosa mangiare a Vilnius

Tra i piatti tipici lituani si segnalano i cepelinai, degli gnocchi ripieni con carne e formaggio, la le costolette al forno nonché le squisite zuppe fredde con barbabietola.

Dove dormire a Vilnius

Dormire nelle tante strutture alberghiere a Vilnius costa da 30 euro a notte.

Curiosità su Vilnius

Il periodo migliore per visitare la capitale della Lituania è, sicuramente, quello che va da maggio fino a settembre anche perché proprio in questi mesi tanti sono gli eventi a cui si può partecipare come il Festival di Animazione Teatrale nel mese di maggio e il Festival Musicale nel mese di luglio. Si ricorda che nel mese di agosto i prezzi lievitano. Non si può poi andare via da Vilnius senza aver prima comprato il suo classico souvenir, l’ambra del Baltico.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: