ViaggiNews

Un pianoforte in ogni stazione d’Italia. Ecco di cosa si tratta

lunedì, 23 febbraio 2015

Thinkstock

Thinkstock

La prima stazione italiana a dotarsi di un pianoforte è stata quella di Venezia. L‘idea è nata, come spesso succede, copiando ciò che di bello si vede e si trova nel mondo. Molti di voi infatti passando per le stazioni di Londra di St. Pancras o Liverpool Street, avrà notato la presenza di un pianoforte pubblico ossia uno “Street Piano” che tutti possono suonare.
Dopo la stazione di Santa Lucia di Venezia, la prima in Italia dotata di un piano verticale a disposizione di chiunque voglia suonarlo grazie alla  United Street Pianos Italia e alla pianista Sofia Taliani che ha donato lo strumento a Grandi Stazioni, ora anche Torino, dopo Roma e Milano, ha deciso di fare questo regalo ai cittadini, turisti e passeggeri che si trovano a transitare per la stazione.
Dalla settimana scorsa è apparso così questo pianoforte, accompagnato da un cartello che dice “suonami, sono tuo” e, su Youtube impazzano i video di artisti improvvisati e altri veramente bravi che hanno deciso di regalare ai presenti un piccolo concerto.  L’idea riprende così l’installazione di “Play me, I’m yours” dell’artista Luke Jerram ed è stata poi riproposta in 46 città di tutto il mondo con oltre 1300 pianoforti messi a disposizione in tanti parchi, stazioni e luoghi pubblici.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: