ViaggiNews

Roma: i tifosi olandesi devastano la Capitale, scontri con gli agenti con danni e feriti – FOTO

venerdì, 20 febbraio 2015

Roma: i tifosi olandesi devastano la Capitale, scontri con gli agenti con danni e feriti

Getty Images


 

Roma sotto assedio per l’assalto dei tifosi olandesi del Feyenoord che hanno devastato la città eterna facendo numerosi danni e finendo con lo scontrarsi con la polizia.

Gli hooligans hanno colpito inizialmente Campo dei Fiori e, successivamente, Piazza di Spagna, danneggiando la Barcaccia, la fontana di Trinità dei Monti, lasciata in uno stato di estremo degrado.

Qui, come altrove nella Capitale, si sono verificate vere scene di guerriglia, con lanci di fumogeni da parte dei vandali e cariche della polizia per cercare di contenerli.

Negli scontri sono rimasti feriti 10 agenti e 3 tifosi, in totale sono stati arrestati 28 “supporters”. I disordini hanno impedito ai turisti di raggiungere Piazza di Spagna, lasciando poi il suolo completamente lastricato di bottiglie e immondizia ovunque.

Successivamente gli olandesi sono stati condotti nei pressi di Piazza del Popolo, dove, a bordo di 26 autovetture hanno finalmente raggiunto lo Stadio Olimpido in cui si è svolta la partita con la Roma, ma non prima di aver danneggiato 15 vetture del trasporto pubblico.

Ovunque si sono levate esternazioni di indignazione nei confronti del comportamento degli hoolingans del Feyenoord, ma anche polemiche per il servizio d’ordine palesemente fallimentare.

È una vergogna. Non sono tifosi, sono vandali. Spero che adesso ci siano punizioni esemplari” ha dichiarato il Ministro della Cultura Franceschini guardando allo scempio di Piazza di Spagna dove un frammento della fontana della Barcaccia è stato letteralmente divelto.

Sulla stessa lunghezza d’onda è il sindaco della Capitale Ignazio Marino che ha aggiunto:  “la nostra Capitale, così preziosa e delicata, e i suoi cittadini non possono diventare ostaggio di teppisti venuti con il pretesto di seguire la propria squadra“. Pare che Marino abbia persino telefonato all’Ambasciata d’Olanda per chiedere il risarcimento dei danni.

In teoria, da mercoledì sera sarebbe dovuto scattare lo stop alla vendita di alcolici nelle zone del Centro Storico e dello Stadio Olimpico, ma le orde ubriache di tifosi hanno pienamente dimostrato che il decreto non è stato rispettato.

Ora le sconvolgenti immagini dei disordini e del degrado a Roma rimbalzano sui network internazionali, con un danno di immagine incalcolabile.

 Fonte Foto: Getty Images

 

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: