ViaggiNews

Nel 2023 si parte per colonizzare Marte e tra i 24 prescelti c’è anche un italiano

giovedì, 19 febbraio 2015

Thinkstock

Thinkstock

Forse non ci crederete, ma nel 2023  ventiquattro persone (dodici uomini e dodici donne) partiranno alla volta di Marte per fare una sorta di missione umana per colonizzare il Pianeta Rosso. Roba da fantascienza? Forse, eppure tra gli oltre 200mila partecipanti a questo “casting” fatto per la missione “Mars One”, c’è anche un italiano Pietro Aliprandi che è rimastro tra i 100 che affrontereanno la selezione finale.

Anche se ora mancano soldi e teconologia, si prospetta che da qui al 2023 si sarà trovata una soluzione e quindi si va avanti col casting per quello che sembra essere metà reality show, metà missione spaziale a tutti gli effetti. Pietro, l’italiano che per ora è rimasto l’unico a rappresentare il nostro paese in questo strano viaggio, ha 25 anni è di Conegliano Veneto ed è un laureando in medicina all’Università di Trieste, in un’intervista a Wired, ha dichiarato che entro la fine dell’anno ci sarà un nuovo round di selezione e ne rimarranno solo 60 che partiranno per l’addestramento vero e proprio che durerà tra i sette e gli otto anni e sarà poi oggetto appunto di un reality televisivo.
In merito al fatto che non sia previsto un ritorno sulla Terra, Pietro ha dichiarato che si va su Marte per colonizzarlo oquindi, anche se non ci fosse un ritorno, non sarebbe poi così grave. Alcuni robot infatti prepareranno la colonia prima dell’arrivo dei 24 prescelti e una volta tutto pronto i colonizzatori svolgeranno normali attività sul pianeta partendo dall’esplorazione e dalla ricerca.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: