ViaggiNews

Benvenuti alle Fairy Pools, le magiche piscine delle fate FOTO

venerdì, 16 gennaio 2015

piscine delle fate

In Scozia, nelle isole Ebridi, più precisamente nella verde isola di Skye si trovano delle piscine naturali di immensa bellezza tanto da essere definite Fairy Pools, ovvero piscine delle fate. Dopo aver scritto di un altro luogo che sembra essere frequentato dalle fate, il White Water Terrace, meglio conosciuto proprio come altopiano delle fate ecco, adesso, un altro angolo magico di mondo che ci riporta alle antiche leggende dove queste piccole creature magiche vivrebbero.

Fairy Pools, le piscine delle fate

Sull’Isola di Skye, ricca di vegetazione, considerata ancora, in larga parte, incontaminata e selvaggia, è possibile imbattersi in bellissime piscine naturali, fantastiche cascate e ancora rivolii e torrenti che rendono l’intero territorio un luogo davvero suggestivo e interessante da visitare. Un percorso naturalistico, sapientemente integrato nel paesaggio, della durata di circa sessanta minuti attraversa tutti questi scorci di inestimabile bellezza appassionando tutti coloro che qui si recano.

L’isola, raggiungibile in traghetto o attraverso un ponte che la collega alla terra ferma è, sicuramente, un luogo da visitare proprio grazie alle sue infinite meraviglie modellate da Madre Natura. Una volta giunti sull’isola ci si ritrova immersi in un mondo magico che lo diventa ancora di più quando si è a cospetto delle Fairy Pools, le piscine naturali create dal corso d’acqua che discende dalle Cuillin Mountains.

Il modo migliore per raggiungere le piscine delle fate è, sicuramente, avventurarsi per i diversi sentieri appositamente ideati per il trekking, per percorrere i quali servono solo buone scarpe, zaino in spalla e macchine fotografiche per immortalare e rendere eterni alcuni momenti indimenticabili. Le meravigliose piscine azzurre, incastonate nella vegetazione più svariata, sono meta, ogni anno, di tanti turisti amanti dello “Swimming Wild”, ovvero il nuoto selvaggio. Tanti, infatti, coloro che amano nuotare nelle acque cristalline ma gelide del fiume Brittle ma tanti anche coloro che, invece, si recano sull’isola di Skye solo per passeggiare nella natura e fotografare le infinite sue bellezze. Guardare per credere.

 

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: