ViaggiNews

Prendono il sole al cimitero e scatenano l’ira degli abitanti/ Le immagini shock

lunedì, 5 gennaio 2015

fonte immagine: Facebook

fonte immagine: Facebook

Prendere il sole, abbronzarsi, concedersi un po’ di relax…tutto legittimo e nulla da rimproverare, a patto che si faccia nel luogo giusto. Proprio una location sbagliata e inopportuna ha portato due donne di circa 40 anni a finire nel mirino di critiche e accuse sui social network dopo essere state immortalate mentre prendevano il sole appoggiate sulle tombe in Australia nel Glenmaggie Cemetery.

La foto di loro due, sdraiate al sole, su due tombe ha rapidamente fatto il giro del web e i residenti della zona nonchè i parenti delle vittime lì sepolte hanno trovato questo gesto assolutamente inappropriato e offensivo nei confronti dei defunti. I commenti non sono mancati sotto l’immagine anche di chi ha segnalato come in quel cimitero ci fosse appunto la tomba di una nonna o uno zio: “Che disgusto, un’assoluta mancanza di rispetto nei confronti della morte stessa” si legge.

E’ doloroso che i parenti di persone normali che hanno lavorato duramente per tutta la loro vita, vedano le tombe dei propri cari usate come lettini da spiaggia“. Peter Coleman, uno dei membri del direttivo del cimitero che proprio lì ha sepolto tre generazioni di parenti ha confermato il grande disappunto della comunità intera per questo gesto: “E’ ridicolo, grazie al cielo non ci sono stati danni, era questa la mia preoccupazione più grande. Ci aspettiamo una scusa pubblica da parte delle due donne”.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: