ViaggiNews

Trasformare gli estranei di tutto il mondo in amici con un gesto: ecco come si fa

mercoledì, 31 dicembre 2014

Thinkstock

Thinkstock

Airbnb, azienda leader nel settore dell’ospitalità alla base di una community a livello globale, annuncia il lancio di un esperimento sociale che fa leva sui principi fondamentali di ospitalità che la caratterizzano: appartenenza a ogni luogo e apertura delle porte al mondo. Famosa per abbracciare lo spirito di appartenenza, Airbnb si proietta nel nuovo anno con il proposito di realizzare un ambizioso progetto: trasformare gli estranei in amici.

Airbnb invita la propria community globale a rendere il mondo un luogo più amichevole attraverso gesti di ospitalità personali e creativi, grazie al progetto #OneLessStranger. A partire da oggi, l’azienda donerà 10 dollari – o l’equivalente nella moneta di ciascun paese – a 100.000 membri della sua community, per un totale di 1 milione di dollari. Airbnb chiede ai propri membri di utilizzare questa somma di denaro per compiere un atto di gentilezza e per ispirare così altre persone a unirsi a questo movimento globale per ridurre il numero di sconosciuti nel mondo. I gesti di ospitalità potranno essere i più svariati: da un panino o una coperta per i più bisognosi, a un biglietto per il tram, dalla dedica di una canzone di un musicista di strada a dell’acqua per un runner…

Se da un lato la donazione coinvolgerà solo una parte della community, l’invito a partecipare e a incoraggiare gli altri a prendere parte a questa iniziativa è rivolto a tutti i membri. Non importa quanto grande o piccolo sia il regalo, Airbnb invita l’intera community a documentare e condividere i propri gesti attraverso i canali social utilizzando l’hashtag #OneLessStranger, in modo da rilanciare l’obiettivo e coinvolgere così il maggior numero di persone. Le iniziative realizzate fino ad oggi, come l’acquisto di una giacca da motociclista in un negozio dell’usato per invitare qualcuno a fare un giro in moto o comprare un gelato a un completo estraneo, sono visualizzabili sulla pagina dedicata airbnb.it/one-less-stranger.

L’inizio del nuovo anno rappresenta sempre un buon momento per fermarsi un attimo, riflettere su quanto fatto finora e pensare alle aspirazioni future“, afferma Jonathan Mildenhall, CMO di Airbnb. “Per Airbnb l’ospitalità è qualcosa di profondo e ci impegniamo ogni giorno per diffondere sempre di più il senso di appartenenza. Quale modo migliore per dimostrarlo se non invitando la nostra community a compiere un gesto di ospitalità verso un perfetto sconosciuto? Per questo, oggi chiediamo ai nostri utenti, così appassionati ed estremamente creativi, di mostrarci che cosa sono in grado di inventarsi e come ispireranno gli altri a fare lo stesso con #OneLessStranger“.

Connettere le persone in modo che possano sentirsi a casa ovunque, questo è il valore profondo di Airbnb.  #OneLessStranger rappresenta solo uno dei molti modi in cui l’azienda spera di ispirare gli altri a perseguire questo obiettivo.

 

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: