ViaggiNews

Previsioni meteo: ecco come inizierà il 2015

mercoledì, 31 dicembre 2014

freddo neve

Neve su gran parte dell’Italia

Le previsioni meteo avevano preavvertito che gli ultimi giorni del 2014 sarebbero stati glaciali. Ed effettivamente l’ondata di freddo proveniente dalla Russia, Burian, sta facendo battere i denti a tutta Italia. Temperature in picchiata, venti gelidi e tanta neve su gran parte dello Stivale stanno caratterizzando infatti quest’ultimo scorcio dell’anno. Anche oggi la neve cadrà abbondante sulla nostra Penisola e sono previste nevicate anche dove solitamente la neve non si vede quasi mai, ossia in Sicilia e Sardegna. Con l’arrivo del 2015 si farà sentire anche l’Alta Pressione delle Azzorre che mitigherà un po’ la situazione portando sole sull’Italia, per quanto le temperature, specie di notte si manterranno sotto zero. Ma vediamo nel dettaglio le previsioni meteo.

31 Dicembre: Burian continua a sfuriare sull’Italia portando ovunque un gelo intenso con temperature minime sotto lo zero (fino a meno 9 al Nord). Nella giornata sono previste nevicate in pianura su Umbria, Marche meridionali, Emilia Romagna orientale, Abruzzo, Molise, Puglia settentrionale, Campania orientale e sulla Sardegna orientale. Nel pomeriggio e in serata neve sulla Calabria ionica e nella Sicilia Orientale (Messina, Catania e Siracusa). Altrove soleggiato, ma gelido.

1 gennaio: Il nuovo anno inizia con il sole su tutta la nostra Penisola. L’Alta Pressione delle Azzorre spazza via le nubi cariche di neve (qualche nevicata residua sugli Appennini meridionali e qualche nuvolosità sui centrali), ma permane il gran freddo specie nei valori minimi che di notte rimangono stabili sotto zero.

2 gennaio: Soleggiato ovunque qualche leggera nuvolosità sul medio Adriatico e su Puglia del nord, Molise, Campania e Calabria settentrionale. Continua il freddo intenso, in leggero rialzo però nei valori massimi che arrivano a 9 gradi nelle zone centrali e sulle isole. Minime sempre sotto zero.

3 gennaio: Il gelo inizia a perdere mordente. Rialzo delle temperature anche nei valori minimi un po’ ovunque. Soleggiato, ma con addensamenti che si faranno via via più intensi con possibilità di piovaschi sulle zone tirreniche, appenniniche e sulle Marche. Nuvolosità intensa anche su Liguria e Toscana.   

4 gennaio: Temperature in leggero ma continuo rialzo. Sole su gran parte dell’Italia, qualche nevicata sui rilievi appenninici meridionali  intorno ai 1200 metri. Fronte nuvoloso più compatto al Nord con neve sulle prealpi a 700 metri. Inizia dall’Abruzzo e Molise l’arrivo di una perturbazione che farà riscendere le temperature nei giorni seguenti.

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: