ViaggiNews

Matera Presepe vivente 2015: il fascino di una città senza tempo

martedì, 23 dicembre 2014

matera presepe vivente 2015

Dal web

Matera Presepe vivente 2015:  la città della Basilicata è una delle più importanti al mondo. All’estero non soltanto ce la invidiano, ma addirittura la usano come set cinematografico. Ricordate il famoso film di Mel Gibson “La passione di Cristo”? Nel 1993 i suoi famosi sassi sono stati addirittura proclamati sito Unesco e come dare torto a chi ha preso questo decisione, visto che hanno il fascino senza tempo della storia?

Matera ha anche una grande somiglianza con Betlemme, nel senso che assomiglia proprio ad un presepe grazie alla città vecchia scavata nel tufo. E l’atmosfera viene resa ancora più suggestiva dalla creazione della rappresentazione vivente che ogni mette in fermento tutti gli abitanti del luogo.

Matera Presepe vivente 2015: il presepe vivente

Matera Presepe vivente 2015: l’allestimento sacro è il più grande d’Europa e si svolgerà dal 2 al 5 gennaio. Si tratterà della prima uscita pubblica della città come Capitale Europea della Cultura per il 2019. Coinvolgerà circa 300 figuranti di cui 60 provenienti dal Gruppo Storico Romano e gli altri dalle altre Proloco di Rionero, Crispiano e Barile.

Il presepe sarà però visitabile per un numero chiuso di persone – al massimo 7000 al giorno – per evitare che i sassi vengano danneggiati. Si snoderà per cinque chilometri e si dividerà in due parti: una più scenografica e una più sacra. All’ingresso dell’ arco del Rosario a piazza Vittorio Veneto ci saranno due pretoriani che segneranno il percorso che si snoderà lungo le vie principali. Scene tipiche militari dell’antica Roma si susseguiranno a rappresentazioni di gladiatori, del senato fino alla messa in scena delle tipiche domus romane. Da piazza san Pietro Caveoso si entrerà poi nella parte più sacra: gli spettatori assisteranno alla scena dell’Annunciazione di Maria, poi 200 figuranti guideranno i turisti fino al rione castelnuovo dei Sassi dove si troverà la grotta della Natività e sarà allestita la grande stella cometa di quattro metri di diametro.

Non è finita qui: in piazza san Francesco D’Assisi invece il 3 ed il 4 gennaio sarà messo in scena l’incontro tra il frate di Assisi e l’imperatore Federico II di Svezia avvenuto intorno al 1220 come descritto nella leggenda Beatillo. Andando poi nella Matera moderna, a Palazzo Lanfranchi, sarà possibile visitare una mostra su Pasolini con foto della preparazione del film  “Il Vangelo secondo Matteo” del 1956.

Se volete fare un viaggio durante i giorni delle Feste e visitare il presepe gli orari sono dalle16 alle 16.30 per i diversamente abili, a seguire i gruppi organizzati fino alle 18.30, e poi fino alle 21.30 apertura alle famiglie.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: