ViaggiNews

Il presepe più grande del mondo è in Italia, si trova a…VIDEO

mercoledì, 10 dicembre 2014

presepe più grande del mondo

Dopo aver scritto dell’albero di Natale più grande del mondo che si trova a Gubbio è il momento di parlare di un altro record tutto italiano, infatti anche il presepe più grande del mondo si trova in Italia e più precisamente nel piccolo borgo di Manarola, nella cornice magica delle Cinque Terre, in Liguria. Ecco alcuni dettagli di questo presepe veramente sui generis.

Presepe di Manarola, il più grande del mondo

A costruire questo maestoso presepe è stato Mario Andreoli, un ottantenne ferroviere spezzino in pensione, che ha dedicato i suoi ultimi 40 anni a definire e a perfezionare la sua opera.

È il 1976 quando Mario Andreoli inizia la realizzazione di questo presepe che nel 2007, dopo aver ricoperto completamente la collina delle Tre Croci, alle spalle del paesino, entra nel guinness dei primati come presepe più grande del mondo. Il tutto nasce per mantenere una promessa fatta da Andreoli all’anziano papà di mantenere in buone condizioni le Tre Croci poste sulla collina nel 1961. Inizia con il semplice sostituire delle Croci perché rovinate dalle condizioni atmosferiche e proseguendo, poi, con l’aggiunta di nuove insegne a carattere religioso illuminate.

Per realizzare questa opera, che ricopre circa 4000 metri quadrati di terrazzamenti, sono serviti circa 8 chilometri di cavi elettrici, oltre 17000 lampadine e più di 300 sagome a grandezza naturali (Bambin Gesù, Maria, Giuseppe, Angeli, Re Magi, pastori, contadini e pescatori) per fare i quali sono stati utilizzati materiali di scarto o riciclati. Dal 2008 poi il presepe è diventato anche a risparmio energetico ed ecologico, infatti per alimentare l’illuminazione è stato costruito un impianto fotovoltaico che utilizza, quindi, la luce del sole.

Ogni anno migliaia di persone provenienti da tutto il mondo si recano nelle Cinque Terre per ammirare questo presepe che viene ufficialmente illuminato, con tanto di cerimonia di rito, il giorno dell’Immacolata, l’8 dicembre e rimane acceso fino ai primi giorni di febbraio.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: