ViaggiNews

Quali sono i Paesi in cui si vive meglio: la classifica

martedì, 9 dicembre 2014

Quali sono i Paesi in cui si vive meglio

Getty Images

Quali sono i Paesi in cui si vive meglio: la Danimarca risulta ancora una volta in cima alla classifica della nazioni con il miglior rapporto vita-lavoro. La speciale graduatoria è stata stilata come ogni anno dall’Ocse, l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico, e tiene conto di diverse variabili che vanno a comporre l’indice; le più importanti sono il numero di ore lavorate a settimana, lo spazio dedicato al tempo libero (socializzazione, gioco, guardare la tv…) e alla cura della persona (inclusi dormire e mangiare) e il tasso di disoccupazione e la percentuale di occupate tra le donne che hanno figli. Tutte queste variabili contribuiscono dunque a stabilire in quale Paese ci sia il miglior equilibrio tra lavoro e vita. La Scandinavia piazza ben tre Paesi nella top ten, infatti oltre alla Danimarca che si attesta al primo posto, troviamo anche la  Norvegia al quinto e la Svezia al sesto posto.

Quali sono i Paesi in cui si vive meglio: ecco la miglior qualità della vita

Vediamo ora insieme a noi di Viagginews la classifica dei primi 10 Paesi:

  1. Danimarca – Il primo posto lo conquista soprattutto grazie al dato del tempo speso per il tempo libero e per la cura personale. Infatti in media ogni danese dedica 16,1 ore alla settimana alla propria vita privata (incluso il tempo dedicato ai pasti e al sonno).
  2. Spagna – Anche la Spagna dedica molto spazio al tempo libero e inoltre si piazza abbastanza bene nella parità di genere sul luogo di lavoro.
  3. Belgio – Qui si  dedicano alla vita privata 15,7 ore a settimana, equivalenti al 65% della propria giornata).
  4. Olanda
  5. Norvegia
  6. Svezia
  7. Germania
  8. Russia
  9. Irlanda
  10. Lussemburgo

L’Italia è in tredicesima posizione e scendendo più nel dettaglio scopriamo che l’italiano dedica in media 15 ore della propria settimana ai rapporti sociali e alla vita privata e che il 3,7% delle persone lavorano più di 50 ore a settimana.

Dunque possiamo concludere dicendo che la ricerca del giusto equilibrio tra il tempo dedicato al lavoro e quello dedicato alla vita è difficile da trovare, soprattutto per chi ha anche dei figli. C’è chi vorrebbe avere figli, ma lavora troppe ore e non ha il tempo di prendersene cura, e c’è anche chi non ha figli o ne ha uno soltanto e vorrebbe lavorare più ore. La sfida, soprattutto per chi ci governa, sta nel trovare le politiche sociali e lavorative giuste per portare tutte le persone a realizzare il proprio ideale di vita, cosa che porterebbe anche lo sviluppo dell’intero Paese in trend decisamente positivo.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: