ViaggiNews

10 mete di lusso per la settimana bianca

giovedì, 4 dicembre 2014

Getty

Getty

10 mete di lusso per la settimana bianca: come si sa in tempi di crisi il divario tra chi ha molto e chi ha poco si amplia. Così, anche se a molti sembra strano, il mercato del lusso solitamente va in controtendenza rispetto alle crisi economica. I beni di lusso infatti non conoscono molto la parola crisi e quindi, per chi può permetterselo, vi segnaliamo le 10 mete di lusso più costose per la vostra settimana bianca, sperando ovviamente che la spesa sia poi giustificata da un servizio e da una vacanza indimenticabile.

10 mete di lusso per la settimana bianca: ecco cosa scegliere 

St. Anton, Austria – E’ la destinazione più costosa in assoluto e per una settimana vi costerà 6.271 euro. Ciò che incide di più su questa cifra è l’hotel che in media costa, sempre per 7 giorni, 4.273 euro.

St. Moritz. Svizzera – Qui la spesa per una settimana è di 6.002 euro e ad incidere maggiormente è uscire a cena con un costo di 798 euro a settimana.

Val D’Isere, Francia – La vostra vacanza sulla neve vi costerà 5.746 euro. A incidere sulla spesa è il costo dello skipass che, con 936 euro, è uno dei più cari d’Europa.

Zermatt, Svizzera – Qui la settimana bianca costa 5.704 euro.

Val Thorens, Francia – Per una settimana nella splendida località francese ve la caverete con 5.696 euro

Flims Laax Falera, Svizzera – Qui troverete gli hotel meno cari di questa speciale classifica (2794 euro a settimana), ma questo risparmio è ben bilanciato dal costo dello skipass (1.145 euro). La spesa totale è di 5.614 euro.

Ischgl, Austria – Qui la spesa da mettere in conto è di 5.523 euro.

Cortina d’Ampezzo, Italia– La prima e unica italiana in classifica si piazza all’ottavo posto con un costo di 5.451 euro. A Cortina l’hotel per la settimana bianca costa 3.679 euro, gli skipass 802 euro, il noleggio dell’attrezzatura da sci 273 euro e la lezione di sci 205 euro.

Verbier, Svizzera – Qui spenderete “soltanto” 5.273 euro.

Tignes, Francia – La meno cara tra le più care è Tignes con 5.041 euro. Ad abbassare i prezzi la lezione di sci che costa 126 euro (contro i 298 della prima in classifica St. Anton) e il noleggio degli sci che costa 263 euro, il più basso in assoluto insieme con Val Thorens.

Va sottolineato che questa ricerca è stata effettuata su 42 destinazioni chiave in Europa e si basa sui seguenti parametri: una settimana in hotel, lezioni di sci, skipass, noleggio dell’attrezzatura da sci, cene e drink per una famiglia di quattro persone durante la stagione sciistica.

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: