ViaggiNews

Tragedia in Africa: ippopotamo attacca una canoa, morti 12 studenti

mercoledì, 19 novembre 2014

Thinkstock

Thinkstock

Una vera e propria tragedia è quella che si è consumata lunedì scorso in Africa, lungo il fiume Niger. Un ippopotamo che nuotava nelle acque del fiume, non si sa per quale motivo, ha attaccato violentemente una canoa che viaggiava nei pressi della città di Niamey con a bordo diversi studenti.

L’animale ha caricato l’imbarcazione capovolgendola e lasciando senza possibilità di fuga e di sopravvivenza diversi ragazzi. Secondo quanto ha riferito Boureima Adamou, un responsabile della scuola frequentata da diversi ragazzi coinvolti nell’incidente, molti studenti al mattino prendono la canoa per attraversare il Niger e raggiungere la sponda sinistra del fiume per raggiungere la scuola. Si tratta di sette ragazzi e cinque ragazze” ha dichiarato il ministro dell’Istruzione dello Stato africano, Aishatu Oumani come si legge su diversi quotidiani.

Dei 18 ragazzi a bordo, di età compresa tra i 12 e 13 anni, tutti studenti, dodici non sono sopravvissuti e il governo, nella persona di Hassoumi Djabirou, governatore della regione di Tillaberi, ha ordinato di rintracciare e abbattere l’ippopotamo ritenuto pericoloso per l’incolumità degli abitanti della zona.  Questi animali si aggirano regolarmente nei pressi della capitale cercando acque più profonde dove nuotare e può capitare che, quando sono insieme ai cuccioli, assumano degli atteggiamenti aggressivi attaccando anche altri animali che vivono innocui sulle sponde del Niger.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: