ViaggiNews

La strada più pericolosa del mondo è in Norvegia – VIDEO

mercoledì, 19 novembre 2014

Dal web

Dal web

La strada più pericolosa del mondo si trova in Norvegia, collega le città di Kristiansud e Molde ed è conosciuta con il nome di “Strada Atlantica”.  I suoi 8 Km di percorso sono protagonisti di un video ripreso dall’interno di un auto che è ben presto diventato virale, spopolando in rete. Se avete in programma un viaggio da quelle parti, cercate di evitarla o di essere attrezzati!

La strada più pericolosa del mondo: ecco perché

Bisogna dire che  questa strada oltre a presentare diverse insidie è anche una delle più affascinanti al mondo per il panorama che offre e per come è stata costruita. La Strada Atlantica è infatti composta da diversi bassi ponti che spuntano fuori dal mare, un famoso tratto d’Oceano (l’Hustadvika) particolarmente spettacolare durante le burrasche. La strada salta agilmente di isola in isola grazie a sette ponti, il più alto dei quali, lo Storseisundet, ha una curvatura estrema che sembra quasi sfidare le leggi della fisica. Molti turisti scelgono di viaggiare sulla Strada Atlantica in autunno per provare le violente burrasche che la colpiscono ed è in queste occasioni che la situazione diventa davvero pericolosa. Pensate infatti che sugli operai che hanno costruito questa strada si sono abbattuti ben 12 uragani prima dell’inaugurazione avvenuta nel 1989.

Al di là del pericolo burrasche, che come si vede nel video in qualsiasi momento possono invadere la carreggiata sulla quale l’auto viaggia, questo resta un posto splendido da visitare (magari in un periodo dell’anno in cui l’Oceano non è così impetuoso). Lungo la strada, eletta costruzione norvegese del secolo nel 2005, ci sono quattro punti panoramici di sosta dai quali poter pescare, osservare la natura, avvistare balene e foche e, d’estate, fare immersioni in acque cristalline dalle correnti molto forti.

Siete pronti per un’esperienza da brivido? Ecco il video! E se volete sapere quali sono le altre strade più pericolose al mondo, ecco qui la Top 5. 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: