ViaggiNews

I migliori viaggi “Alle origine della Terra” organizzati dal FAI

lunedì, 17 novembre 2014

Thinkstock

Thinkstock

Il fondo per l’ambiente italiano, FAI, da diversi anni ha ormai instaurato una stretta collaborazione con Tucano Viaggi e, insieme, organizzano diverse tipologie di vacanze “Alle origini della Terra”. L’obiettivo è quello di sostenere e promuovere un turismo di qualità permettendo a chi vi partecipa di conoscere l’unicità e le grandi sfaccettature del nostro Paese.

Scopo di questi viaggi quindi è quello di valorizzare anche tutto il nostro patrimonio culturale e naturalistico che, spesso, viene apprezzato più dagli stranieri che non da noi stessi italiani. Sono stati così studiati diversi percorsi e itinerari che portano i singoli viaggiatori a scoprire il paesaggio e la natura in luoghi ancora incontaminati.

I “Viaggi all’Origine della Terra” non guardano solo all’Italia, sono infatti dei veri e propri itinerari geonaturalistici organizzati da professionisti esperti con cui vengono scelti e creati dei programmi molto speciali finalizzati appunto alla conoscenza del patrimonio artistico e naturalistico in Italia e nel mondo. Per farlo però, come ovvio, bisogna discostarsi dalle mete classiche e affidarsi alle scelte dei docenti, degli esperti di arte e ambiente che con il Fai condividono tutti gli ideali alla base della valorizzazione della natura e dei luoghi geografici a noi cari. Si possono così visitare tantisismi luoghi unici e che, in altri contesti, non si potrebbero visitare come ville, castelli, case private.

Nel 2014 infatti, tra gli altri, sono stati organizzati viaggi anche all’estero come in

  • Buthan in occasione del Festival di Paro,
  • Ladakh alla scoperta del piccolo Tibet
  • Verona con Gian Antonio Golin architetto, docente di Storia dell’ architettura all’ Università di Parigi e direttore di ARPAI – Associazione per il Restauro del Patrimonio Artistico Italiano
  • Napoli Augustea con Alessandro Viscogliosi architetto, archeologo, professore di Storia dell’Architettura antica e medievale all’Università La Sapienza di Roma
  • Rajasthan alla corte del gran Moghul con Marco di Branco storico, archeologo, diplomato in lingua e cultura araba presso l’ISIAO, ricercatore presso l’Istituto Storico Germanico di Roma

Tags:

Altri Articoli Interessanti: