ViaggiNews

Allerta meteo week end: paura per l’esondazione del Po, sotto controllo il lago Maggiore

venerdì, 14 novembre 2014

allarme meteo week end

Getty

Allerta meteo week end: nonostante il cielo ci dica che al momento l’emergenza maltempo si è placata, resta in realtà l’allerta sui fiumi, sulle loro piene e sui rischi esondazione indipendentemente dal fatto che ora non stia piovendo, ma anche in previsione del peggioramento meteo previsto per le prossime ore. In particolare preoccupa il fiume Po che, a causa delle piogge di questi giorni e del conseguente apporto extra da parte degli affluenti, è ulteriormente cresciuto nelle ultime ore e continuerà a crescere nella giornata di oggi e domani.

Allerta meteo week end: paura per il rischio esondazione

L’allarme arriva direttamente dall’Aipo, l’Agenzia interregionale per il fiume Po. Nel tratto mediano del fiume la piena è quasi a livelli di criticità elevata (livello 3). Sono già in parte interessate al fenomeno di piena le golene aperte e non si può escludere il coinvolgimento anche delle arginature delle golene chiuse. L’Agenzia raccomanda massima attenzione in tutte le aree vicine al fiume e per tutte quelle attività o abitazioni che possono essere interessate dalla piena e consiglia di rivolgersi alle autorità locali di protezione civile in relazione a tutte le situazioni che possano presentare potenziali rischi.

Quella del Po è senza dubbio la situazione attualmente più preoccupante. Non lasciano tranquilli però nemmeno i due laghi che in questi giorni sono esondati: il Maggiore e il lago d’Orta. Ci sono ancora molte strade chiuse per frane e smottamenti, scuole chiuse in provincia di Verbania, l’Isola Bella è ancora sott’acqua e l’apprensione aumenta perché il peggioramento del meteo è previsto già per stasera. Sarà una perturbazione più breve rispetto a quella dei giorni scorsi, ma molto intensa e tutti i corsi d’acqua e i laghi che hanno già esondato o che sono comunque a rischio vanno monitorati. Per la cittadinanza l’invito è sempre quello della massima attenzione, soprattutto in prossimità dei corsi d’acqua, siano essi grandi fiumi o laghi, torrenti o piccoli rivi.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: