ViaggiNews

I luoghi dove è vietato farsi i selfie, come New York! Sapete perchè?

martedì, 11 novembre 2014

Thinkstock

Thinkstock

La moda dei selfie è sicuramente ormai una delle tendenze più popolari di tutto il mondo. Si cerca la location giusta, si guarda lo sfondo alle vostre spalle, si gira la telecamera dell’iPhone…sorriso e click! Ecco il selfie! Ci sono però delle nazioni in cui, per svariati motivi,  è vietato.

  • New York: se siete in questo stato americano sappiate che è stato il primo a dichiarare fuori legge e quindi passibili di denuncia chi si fa i selfie con gli animali pericolosi. Capita spesso infatti che alcuni turisti spericolati all’interno dei giardini zoologici abbiano la “brillante” idea di farsi un selfie con gli animali pericolosi come tigri, leoni e ghepardi. Se volete potete infrangere la legge, ma riceverete una multa tra i 500 e i 1000 dollari.
  • Lago Tahoe anche qui no ai selfie sempre per un motivo di pericolosità. In questo lago al confine tra California e Nevada i rangers sono infatti costretti a chiedere ai visitatori di non farsi foto vicini agli orsi. Sembra diventata una vera e propria mania che impazza sul web, ma come è successo a una coppia avvicinatasi troppo ad un rinoceronte, il pericolo è proprio dietro di voi.
  • Sulla spiaggia di Garoupe, in Francia, è vietato fare selfie. Il motivo qui non è la pericolosità di ciò che fa da cornice alla vostra foto, ma il fatto che questa mania sta rendendo impossibile godersi la spiaggia! Questo luogo è infatti uno dei più affascinanti al mondo e, caratteristica imprescindibile, è il fatto che sia quasi incontaminato. Oggi però, nel 2014, tutte le persone che vanno in questa spiaggia non hanno più tregua e sono circondati da veri e propri “selfie addicted”.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: