ViaggiNews

Volotea, nuove tratte low cost in Italia ed Europa

mercoledì, 5 novembre 2014

voli low cost Volotea

La giovane compagnia aerea low cost Volotea ha aumentato i voli e ha anche annunciato nuove tratte in Italia ed Europa. L’intento di Volotea è quello di ricoprire le tratte dismesse dalla AirOne.

Volotea, nuove tratte

Ad oggi le città italiane servite dalla compagnia low cost Volotea sono solo 17

  • Alghero (AHO)
  • Ancona (AOI)
  • Bari (BRI)
  • Brindisi (BDS)
  • Cagliari (CAG)
  • Catania (CTA)
  • Genova (GOA)
  • Lampedusa (LMP)
  • Milano (BGY)
  • Napoli (NAP)
  • Olbia (OLB)
  • Palermo (PMO)
  • Pantelleria (PNL)
  • Pisa (PSA)
  • Torino (TRN)
  • Venezia (VCE)
  • Verona (VRN)

ma alle stesse, come annunciato dai vertici della stessa compagnia aerea, dovrebbero, da qui a poco, aggiungersi altre città.

Quello che è da segnalare, per il momento, sono le nuove tratte infatti dalla città di Venezia, la città più clonata d’Italia, si potrà volare anche per Tolosa, in Francia, e Santander, in Spagna. In questo modo le città servite dall’aeroporto Marco Polo di Venezia diventano ben 26.

La compagnia riguardo ai voli aumentati dice “I nuovi collegamenti riconfermano la volontà di Volotea di investire su Venezia, una delle basi del vettore a livello europeo insieme a Palermo, Nantes e Bordeaux. Crediamo di essere riusciti a costruire in ventaglio di proposte davvero accattivante, capace di soddisfare le esigenze di viaggio dei nostri passeggeri”.

La scorsa estate la Volotea aveva incrementato i voli da Venezia per Lampedusa e Pantelleria con un costo a partire da 49,99 euro, tasse incluse, e adesso invece, per la stagione invernale, sta puntando a nuove rotte come Nantes, Bordeaux, Bilbao, Catania e Bari, con tariffe a partire da 19,99 euro a tratta, tasse aeroportuali incluse.

Dalla città di Palermo sono stati anche aumentati i voli per Torino, Venezia e Verona con tariffe inferiori a 20 euro a tratta.

Il presidente e fondatore di Volotea, Carlos Muoz, contento dei risultati ottenuti dalla sua compagnia dice: “Crediamo fermamente nelle potenzialità del mercato italiano e stiamo ulteriormente rafforzando i nostri investimenti sul territorio. Nel 2015 aumenteremo la nostra offerta, mettendo in vendita 2 milioni di biglietti aerei in Italia: una crescita considerevole, pari a +40% rispetto agli attuali volumi disponibili”.

Non abbiamo davvero più scuse per prenotare un aereo e partire in viaggio verso nuove mete.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: