ViaggiNews

Meteo inverno 2015: sarà davvero il più freddo? Ecco la verità

sabato, 25 ottobre 2014

maltempo-neve-freddo-sud-isoleDell‘inverno 2015 ne parlano un po’ tutti – da un bel po’ di tempo – con toni apocalittici. Gelo, freddo, neve, temperature sotto zero, addirittura si prevedono meno 18 gradi, nevicate abbondanti al nord e al centro italia –  insomma quasi un si salvi chi può. Ma davvero il prossimo inverno sarà il più freddo degli ultimi 100 anni? Davvero sarà così gelido e lungo come dicono? A quanto pare sì. Fermo restando la relatività di ogni previsione – che per sua intrinseca natura non può essere certa, ma al massimo molto probabile –  ci sono tutti gli elementi per poter dire che l‘inverno 2015 sarà davvero polare, almeno secondo uno studio che ha riscosso molta attenzione da parte dei media.

Gli esperti meteorologi hanno studiato tutti i fenomeni correlati con l’aumento delle masse di aria fredda e quello che finora sta succedendo corrisponde a quanto da loro previsto. E questo già potrebbe bastare, ovvero che finora i conti tornano. Ma c’è di più, ossia uno studio apparso sulla rivista scientifica Nature Communications che toglie ogni ulteriore perplessità.

Lo studio dimostra come ci sia una stretta correlazione fra il surriscaldamento globale e l’aumento di correnti fredde. Se le temperature degli oceani aumentano, proporzionalmente si creano delle masse di aria fredda che si spostano dal vortice polare. Detto in altre parole, il riscaldamento degli oceani, che fa sciogliere le calotte artiche, crea un cambiamento sulle correnti polari che si spostano verso Europa, Stati Uniti e Canada.

Quindi secondo questo studio l’inverno 2015 sarà il più freddo degli ultimi 100 anni, ma non sarà affatto un’eccezione: visto che il riscaldamento globale non tende a diminuire anche i prossimi inverni saranno gelidi.

Va però detto che non tutta la comunità scientifica sia d’accordo con questo studio. Per quanto una certa correlazione fra riscaldamento e freddo esista, non è affatto detto che la proporzionalità sia così automatica. Inoltre i Paesi del Mediterraneo sono meno investiti dai vortici polari ed hanno dalla loro altre correnti a pareggiare i conti. Quindi per un nutrito gruppo di studiosi sarà un inverno in Italia – soprattutto a gennaio e febbraio 2015 –  magari più rigido, piuttosto nevoso, ma non polare. Insomma quel che è certo, da qualunque punto si guardi questa faccenda, è che farà freddo. Parecchio. Non da Polo Nord, non da ‘si salvi chi può’, ma freddo.

 

 

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: