ViaggiNews

Sciopero voli Lufthansa: lunedì nero per chi vola

lunedì, 20 ottobre 2014

Sciopero piloti Lufthansa

Getty Images

Sciopero voli Lufthansa: si preannuncia un lunedì nero quello per il trasporto aereo. Per coloro che devono compiere un viaggio con la compagnia tedesca, infatti, dalle 13 di oggi fino alle 23.59 di martedì 21 ottobre è previsto uno sciopero del personale di bordo riguardante i voli di breve e medio raggio. Sebbene i voli di lungo tragitto, come quelli diretti verso gli Stati Uniti, non rischiano di essere cancellati almeno per oggi, si preannunciano ugualmente una serie di disagi per i circa 200mila passeggeri coinvolti.

Sciopero voli Lufthansa: 35 ore di astensione

Sciopero voli Lufthansa: durante il periodo di astensione dalle ore di volo, la compagnia aerea fa sapere che i voli di breve e medio raggio saranno sospesi, così come quelli intercontinentali nella giornata di domani. I voli di  Austrian Airlines, Brussels Airlines, Germanwings, SWISS and Air Dolomiti  – che operano nel gruppo Lufthansa – non sciopereranno e saranno disponibili normalmente.

Cosa fare se il volo è stato cancellato? I passeggeri il cui volo è stato soppresso possono prenotare gratuitamente altri voli; se il volo era previsto per il 21 ottobre da/per/via  Francoforte, Monaco e Düsseldorf si può ri-prenotare gratis un altro volo a questi accordi:

  • i biglietti devono essere stati immessi prima del 19 ottobre
  • la nuova data di viaggio deve essere prima del 31 gennaio 2015
  • non sono permessi cambiamenti di destinazione e di classe
  • tutte le condizioni del biglietto di partenza devono essere rispettate.

Sciopero voli Lufthansa: per sapere se il vostro volo è stato cancellato guardate sul sito http://www.lufthansa.com/online/portal/lh/de/flight_services/cancelled_flights?nodeid=1410039030&l=en&cid=18002

I  piloti della compagnia aerea scioperano per poter ottenere i benefici pensionistici di cui godono attualmente se smettono di volare a 55 anni. L’Unione Europea ha  però dato loro il premesso di lavorare fino a 65 anni, rendendo – secondo i Comandanti degli aerei –  gli aiuti per il pensionamento precoce inutili. Un ottobre decisamente nero per la Germania, che arriva anche da serie di “stop” del personale delle ferrovie.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: