ViaggiNews

Top 10: in quali città del mondo si mangia e beve meglio?

giovedì, 16 ottobre 2014

Guida Bordeaux

Il bere e la buona cucina sono sicuramente caratteristiche importanti quando si sceglie una meta. La buona cucina gustata in viaggio arricchisce la conoscenza di un luogo, di una cultura, offrendoci uno spaccato di vita di quel paese e facendoci scoprire spesso nuovi sapori ed alchimie del palato. La stima internazionale per la cucina italiana ci lascerebbe pensare che siano proprio nel nostro belpaese la maggior parte delle città al mondo in cui si manga e beve meglio. Ebbene così non è!

La classifica Thrillist sulle “18 città del mondo in cui si mangia meglio”, premia luoghi in cui cultura e tradizione trovano un connubio orientato all’innovazione  e che sono tra l’altro espressione della mescolanza e della multiculturalità. Ma l’Italia c’è comunque, ed è proprio lì sul podio, rappresentata grazie all’eccellenza di Bologna.

La classifica 10 delle città del mondo in cui si mangia e beve meglio

1. Bordeaux, Francia: conosciuto per i suoi vini, Bordeaux è diventata la destinazione culinaria più interessante di Francia. Dai ricchi piatti francesi ai semplici piatti di carne. Ma la vera marcia in più sono la qualità e la diversità dei piatti: dal pesce a base di ostriche, vongole, cozze, gamberi e scampi alle salsicce, magari da gustare anche in abbinata. ltre che un fiore all’occhiello di tutto rispetto, la produzione di oltre 700 milioni di bottiglie di vini nella regione.
2. Bologna, Italia: questo è il posto giusto per gustare la tradizionale cucina della nonna. Dal ragù, al parmigiano, dalle tagliatelle alle lasagne e poi come fare a non assaggiare uno dei salumi più apprezzati al mondo: la mortadella.
3Bombay, India: gli abitanti di questa città sono arrivati da ogni parte del mondo portando con se cultura e sapori. E qui il trionfo del cibo di strada.
4. London, England: non dimentichiamo che due dei migliori ristoranti del mondo sono a Londra! Dal fish and chips, qui si è passati ad un vero sovvertimento degli stereotipi. A Londra si può trovare davvero tutto ciò che riguarda le nuove tendenze culinarie.
5. New York City, Stati Uniti: tra cuochi del luogo e la grande affluenza di professionisti stranieri questa è la città che esperimenta, prova, realizza. In cui si può gustare molte cucine  in vera integrazione e commistione.
6. Marrakesh, Morocco: la tradizione che proviene da Francia, dall’Africa, dal Medio Oriente rendono unica e speciale la cucina marocchina. Dal cibo di strada a quello più sofisticato, potete contare su un’esperienza unica per il palato.
7. Cartagena, Colombia: dai famosissimi fritos, da gustare ad ogni angolo di strada al pesce ovviamente freschissimo. Cartaghena si sta evolvendo senza lasciare indietro la passione per la cucina.
8. Istanbul, Turchia: delle spezie, al menemen (uova strapazzate con cipolle e pomodori), e poi il baklava. Istanbul è un vero paradiso del sapore.
9. Tokyo, Japan: questa è la patria dei ristoranti ultra specializzati. La cultura giapponese la fa da padrone ma anche quella cinese, italiana e francese sono molto presenti. Una curiosità: con i suoi 400 ristoranti stellati, Tokyo è la città che detiene il più alto etichette Michelin al mondo.
10. Barcelona, Spain: atterrati a Barcellona non possiamo non citare Ferran e Alberto Adrià che hanno fatto di Barcellona il parco giochi della gastronomia.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: