ViaggiNews

Maltempo in Piemonte. Diramata l’allerta 2 in valle Scrivia, evacuati i centri commerciali

martedì, 14 ottobre 2014

Getty Images

Thinkstock

Preallarme per la Protezione Civile della provincia di Alessandria. Le previsioni meteo diffuse ieri dall’Arpa hanno consigliato di decretare l’allerta 1 (“criticità ordinaria”) in tutta la provincia, e l’allerta 2 (“criticità moderata”) nelle valli Scrivia e Borbera. I primi effetti delle piogge si sono visti già ieri nel tardo pomeriggio, quando è stato chiuso al traffico il guado del Lemme, a Gavi, e il guado del Gorzente, sulla provinciale 165 delle Capanne di Marcarolo. Sempre nel pomeriggio il personale della Provincia è intervenuto sullo scolmatore del rio Lovassina, sulla statale Novi-Alessandria, poco prima di Litta Parodi, per una pulizia straordinaria.


Intanto, nella notte, a Serravalle Scrivia, le forti piogge hanno causato l’allagamento di alcune vie del concentrico cittadino. A Gavi, chiusa la galleria della Crenna, sulla strada provinciale per Arquata e Serravalle.  Ieri pomeriggio, in prefettura, si è tenuta una riunione del Ccs provinciale, il Centro di coordinamento dei soccorsi. È stato deciso di attivare i Com, i centri operativi della Protezione Civile di Arquata Scrivia, Novi Ligure, Tortona, Castelnuovo Scrivia, Bosio, Ovada, Castellazzo Bormida e Alessandria. In serata, è arrivato un ulteriore allarme dall’Arpa, che avvertiva di un marcato peggioramento del tempo. “Rovesci al confine con la Liguria posso causare un repentino innalzamento dei corsi d’acqua, in particolare per i reticoli di Orba e Scrivia”, ha ribadito l’Arpa.

Una nuova e intensa perturbazione proveniente dalla penisola iberica determina un nuovo e marcato peggioramento del tempo sulla nostra regione – scrive l’Arpa – Oggi, lunedì 13 ottobre, sarà la giornata più critica e vedrà su alcuni settori fenomeni persistenti e di forte intensità, anche a carattere di rovescio o temporale. In particolare sulle zone al confine con la Liguria e sul verbano i quantitativi di precipitazione che si andranno a cumulare nel corso dell’evento potranno essere significativi“.

Il Centro Commerciale Outlet è stato evacuato e tutto il personale rimandato a casa per evitare disagi. “I livelli idrometrici del reticolo idrografico principale e secondario sono previsti in innalzamento per i bacini di Orco, Dora Baltea, Sesia, Toce, Orba e Scrivia. Innalzamenti attesi anche per il Lago Maggiore”, riferisce ancora l’Agenzia per la protezione ambientale.

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: