ViaggiNews

Trasgressione d’amore a 5 stelle. Basta coi motel, arrivano gli hotel “Day Use”

lunedì, 13 ottobre 2014

Thinkstock

Thinkstock

L’idea dell’amore in un motel fa venire in mente camere fané, mobili anonimi, kit di cortesia che sanno un po’ di detersivo, ruvidi asciugamani e posizioni periferiche ai bordi dei centri urbani. Tutto si può dire di questo tipo di sistemazioni – che da tempo immemore sono il porto sicuro di amanti clandestini e di coppie in cerca di una suggestione di trasgressività – tranne che siano romantiche.

Ma da un po’ di tempo a questa parte, un’interessante tendenza si sta affermando sempre di più per vivere in una cornice appropriata quelle ore d’amore strappate alla routine o alla pubblica visibilità: l’utilizzo diurno degli hotel.

I tempi mutano, l’hotellêrie sta sempre più cambiando pelle, trasformandosi in un contesto dinamico, da vivere in molti modi che vanno oltre il mero pernottamento legato alla vacanza o al viaggio d’affari.

E in questa nuova prospettiva, soprattutto le strutture di charme e luxury stanno scoprendo quanto sia interessante la redditività proveniente dall’utilizzo delle camere nelle ore del giorno. Va da sé che domanda e offerta si alimentino vicendevolmente e allora le coppie, clandestine e non, stanno scoprendo che un bell’hotel in centrocittà o in mezzo alla natura, prenotato online, scegliendo comodamente tra un’ampia rosa di proposte caratterizzate da un ottimo standard, può regalare, di giorno, la medesima privacy di un anonimo motel vicino allo svincolo di una tangenziale.

Si può prenotare senza lasciare i dati della propria carta di credito, arrivare comodamente senza automobile e pagare in loco in contanti; avvalendosi, se lo si desidera, di un servizio in camera come si deve, interagendo con personale qualificato e formato per venire incontro alle esigenze del cliente.

E naturalmente, tutto questo si traduce nella possibilità di godere di una romantica atmosfera a un prezzo davvero conveniente: le tariffe per il giorno, infatti, sono scontate e restano invariate tutto l’anno.

L’idea di creare un nido d’amore, che non fosse scialbo ed anonimo, da prenotare via web, è venuta al francese David Lebée, ex direttore dell’Hotel Amour di Parigi, che ha sviluppato e lanciato www.dayuse-hotels.com, la piattaforma di prenotazioni online per utilizzare gli alberghi in orario diurno.

Dalla sua messa in linea, il sito non si è più fermato, i numeri continuano a crescere, così come le strutture che vogliono aderire e le coppie che utilizzano il servizio.

Condicio sine qua non per poter far parte della selezione di alberghi da proporre ai clienti è l’essere strutture, appunto, luxury o di charme, preferibilmente con centro benessere e cucina gourmet.

Ad oggi, www.dayuse-hotels.com conta più di 1000 hotel tra l’Europa, gli Stati Uniti e il Canada. 350 solo le strutture italiane, e il servizio ha messo a punto offerte ad hoc che permettono di risparmiare fino al 70% sulla normale tariffa dell’uso notturno.

Ma come funziona, in concreto, una prenotazione in dayuse? È molto semplice, basta visitare il sito www.dayuse-hotels.com e in pochi click sarà possibile selezionare l’hotel preferito, e prenotarlo senza bisogno di dare carta di credito in garanzia, evitando quindidi lasciare traccia online della propria transazione. Trovare le strutture è molto intuitivo grazie alla possibilità di filtrare i risultati in base alle proprie preferenze.

Perché se i motel passano di moda, la canzone che fa “per un’ora d’amore, non so cosa darei” sarà sempre attualissima. E, allora, tanto vale trasgredire a 5 stelle!

Tags:

Altri Articoli Interessanti: