ViaggiNews

Toscana, venduta la villa di Bulgari. Diventerà un hotel extra lusso

martedì, 7 ottobre 2014

Thinkstock

Thinkstock

Dopo sette anni di abbandono è stata venduta una delle più belle ville della costa toscana, villa Godilonda a Castiglioncello, che fu dei gioiellieri Bulgari. Ad acquistarla un imprenditore dell’Est Europa per sei milioni di euro, spiega la società immobiliare Lionard Luxury Real Estate che l’ha trattata: a breve inizieranno i lavori di ristrutturazione per farne uno degli alberghi extra lusso più belli al mondo.

I numeri per diventarlo li ha tutti, a partire dalla sua straordinaria storia. Sembra che sia stato proprio Gabriele D’Annunzio a darle il nome di Godilonda, dopo averci trascors o una notte di amore e di incanto agli inizi del Novecento. Nel dopoguerra diventerà la residenza estiva della famiglia dei gioiellieri Bulgari, per poi essere trasformata, negli anni Ottanta, in un albergo dove hanno soggiornato grandi personaggi del cinema italiano, che erano soliti frequentare Castiglioncello: da Marcello Mastroianni a Vittorio Gassman e Walter Chiari. Nel 2007, la definitiva chiusura.

Costruita sulla punta estrema di un promontorio, come una prua di mare, da cui si gode un paesaggio mozzafiato, la villa è costituita da un edificio principale di 1700 metri quadrati con 28 camere, un giardino d’inverno e una spa dove praticare sauna, massaggi e bagno turco. Undicimila metri quadri di parco a macchia mediterranea, una spiaggia privata e la possibilità di realizzare un eliporto completano la proprietà. Dopo il degrado di questi lunghi anni, la villa potrà tornare a vivere e contribuire a rilanciare a l ivello internazionale una delle più belle località balneari della Toscana.

La vendita di Villa Godilonda è solo l’ultima delle trattative concluse a Castiglioncello da Lionard Luxury Real Estate: solo pochi mesi fa è stata venduta Villa Pontello del conte Flavio Callisto Pontello, costruttore ed ex presidente della Fiorentina calcio; mentre è in vendita Villa Corcos, appartenuta ad Alberto Sordi.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: