ViaggiNews

Volare da Singapore a New York: il lusso ad alta quota non ha prezzo – Foto

mercoledì, 1 ottobre 2014

Volare da Singapore a New York

@Getty Images

Sulla Singapore Airlines il lusso non ha più limiti dal momento che, per i passeggeri disposti a pagare 23 mila dollari, è disponibile una super suite da far invidia a un sultano.

Accade sulla tratta Singapore – New York (di cui vi abbiamo parlato di recente a proposito di Halloween) e precisamente sull’Airbus A380 che, a bordo, ospita camere da re per chi vuole viaggiare circondato dal lusso più sfrenato e mille comodità.

A provare l’allettante suite è stato il blogger Derek Low che ha saggiato tutti i comfort di questa cabina per coppiette o per chi voglia farsi davvero un grosso regalo.

Gli interni, nemmeno a dirlo, sono stati realizzati dal designer francese Jean Jacques Coste e, dentro la suite, che gode naturalmente di servizio completo di colazione, pranzo e cena, potrete rilassarvi guardando la tv sulle poltrone in pelle, di origine italiana e firmate Frau, oppure stendervi sullo spazioso letto matrimoniale che viene velocemente trasformato dal solerte personale sempre pronto a venire incontro ad ogni vostra minima esigenza.

Il servizio in camera poi è a dir poco eccellente, con piatti esclusivi che potrete scegliere e ordinare direttamente dal menù, bevande di ogni genere e regali super griffati come morbidi pigiami di Givenchy, oppure kit del brand Salvatore Ferragamo.

Naturalmente anche l’accoglienza sulla terraferma è altrettanto curata e speciale e per i passeggeri della suite ci sono incantevoli stanze private in aeroporto e moltissime altre agevolazioni.

La Singapore Airlines è la prima compagnia aerea ad aver offerto voli commerciali extralusso dotati di suite. Si tratta di un’idea innovativa a cui certamente un certo tipo di pubblico non potrà resistere.

Questo è il volo ideale per chi sogna di affrontare lunghe tratte in aereo nutrito e coccolato come se si trovasse nell’hotel più favoloso.

Un’esperienza che per molti rimarrà un sogno, ma dopotutto coltivare i sogni non costa niente vero?

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: