ViaggiNews

Mangiare bene in vacanza. In Liguria arriva il marchio “Gourmet” per i ristoranti tradizionali

venerdì, 26 settembre 2014

thinkstock

thinkstock

Paese che vai, cibo che trovi! Non era proprio così il proverbio originale, ma in ogni caso anche questa versione rappresenta la realtà. Così, quando si è in viaggio, si ama assaggiare qualcosa di tipico, di fatto a mano o che comunque racconti la storia e la tradizione del paese in cui ci si trova. Ecco dunque l’idea da parte della regione Liguria di creare un  nuovo marchio che verrà affisso fuori dai locali che utilizzeranno prodotti tipici e, si spera, anche a chilometri zero favorendo così l’agricoltura e l’allevamento locale.

“Liguria Gourmet”, ecco come si chiamerà il nuovo marchio registrato che indicherà la cucina ligure di qualità a tutti i turisti e i cittadini che vorranno assaporare i reali gusti nostrani. L’idea riprende quella cittadina della Camera di Commercio di Genova che si chiamava appunto “Genova Gourmet” ed ha ottenuto un grande successo.

Ora l’idea è stata estesa a tutte la Liguria  grazie ad un lavoro svolto in sinergia tra le varie Camere di Commercio di Unioncamere Liguria e le associazioni di categoria. L’iniziativa è ormai in dirittura d’arrivo, come hanno dichiarato l’assessore all’Agricoltura della Regione Liguria Giovanni Barbagallo e il presidente della Camera di Commercio di Genova e Unioncamere Paolo Odone.

Scopo di questo marchio sarà quello di identificare tutti i ristoranti liguri dotati di un menù tradizionale realizzato solo con prodotti tipici e di alta qualità derivati dalla filiera corta. Un marchio dunque che assicura la territorialità degli alimenti utilizzati. Trofie al pesto, pesto, basilico, ma anche olio, cima e tanti altri sapori unici che raccontano la terra ligure.

Inoltre, i locali che esporranno il marchio si devono anche impegnare ad acquistare prodotti locali a chilometri zero compresi i vini, l’olio e altri ingredienti

Tags:

Altri Articoli Interessanti: