ViaggiNews

Sito UNESCO e città della musica: Ravello ospiterà il “Forum Universale delle Culture”

martedì, 23 settembre 2014

_DSC3024 - NORDWESTDEUTSCHE PHILHARMONIE-b

A conferma la sua vocazione di Città della Musica e di sito UNESCO, ad ottobre Ravello ospiterà il Forum Universale delle Culture, con una serie di dibattiti, mostre ed eventi musicali ed artistici promossi dal Comune di Ravello, la Regione Campania, il Centro Universitario Europeo per i Beni Culturali e la Fondazione Ravello, a cui è stata affidata la parte del progetto dedicata alla musica.

Il concerto conclusivo del RAVELLO FESTIVAL 2014 (che quest’anno ha battuto ogni record per presenze e qualità della proposta culturale), tenuto dall’Orquesta Filarmònica de la Universidad Nacional de México lo scorso 20 settembre e che ha messo a tema il Sud del Mondo, i giovani, l’identità culturale, ha rappresentato infatti un ponte ideale con il progetto del Forum Universale delle Culture, che intende mettere in evidenza la natura, l’evoluzione e le prospettive dello scambio culturale tra la Costa d’Amalfi, la Campania ed tutti i Paesi del Mediterraneo ed affrontare i temi della tradizione e del patrimonio culturale, con particolare riguardo agli aspetti della conservazione, della gestione e dell’utilizzo dei siti Patrimonio Universale dell’Unesco delle due sponde del Mediterraneo, ponendo a confronto diverse esperienze con uno sguardo rivolto al futuro del territorio.

 Nell’ambito delle iniziative del Forum Universale delle Culture sarà la musica ad aprire le danze. Sono 3 i grandi appuntamenti organizzati dalla Fondazione Ravello insieme al Comune di Ravello e alla Regione Campania: “La musica che gira intorno, che si svolgerà nei giorni 4 e 5 ottobre nelle piazze e nelle strade di Ravello e presso l’Auditorium Oscar Niemeyer, con protagonista la musica popolare, riproposta attraverso strumenti meccanici d’epoca di grande interesse storico e culturale; il concerto della Nordwestdeutsche Philharmonie Orchester, diretta da Gintaras Rinkevicias, che avrà come protagonista Mischa Maisky, uno dei più grandi violoncellisti in attività, l’ 11 ottobre all’Auditorium Oscar Niemeyer; la performance, il 18 ottobre sempre all’Auditorium, di due straordinari interpreti del folk italiano, Enzo e Lorenzo Mancuso, che racconteranno di Mare, tradizioni, sacro e profano, per un concerto suggestivo ed appassionante, accompagnati da Christophe Desjardins alla viola e da Francesco Mangialardo alle percussioni.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: