ViaggiNews

Raffiche di vento a 100 km orari scaraventano un traghetto su sei pescherecci. Shock ad Ancona

martedì, 23 settembre 2014

Fermo immagine di un video di Youreporter

Fermo immagine di un video di Youreporter

Il maltempo che nella serata di ieri ha colpito il nord-est dell’Italia, dopo aver danneggiato con una forte grandinata Venezia, ha creato dei gravi danni anche nel porto di Ancona dove un traghetto di linea ha affondato sei pescherecci ormeggiati nel porto.

La dinamica non è ancora stata chiarita, ma pare che un forte vento si sia alzato in tarda serata e che abbia portato con sè anche una feroce mareggiata, con tanto di temporali a causa del flusso di aria fredda sui Balcani, e grandine lungo tutta la costa delle Marche e della Romagna. Il forte vento che ha colpito tutta la zona ha causato una violenta mareggiata che ha letteralmente distrutto gli ormeggi nel porto causando l’affondamento di ben sei peschercci adibiti alla pesca delle vongole.

Il traghetto infatti, senza più gli ormeggi è andato a sbattere sulle altre imbarcazioni, le vongolare, distruggendole. Immediate le oprazioni di messa in sicurezza dell’area e il ripristino dell’ormeggio, ma i lavori sono stati molto lunghi e faticosi anche a causa del maltempo incessante con raffiche di vento tra gli 80 e i 90 km orari.

Fortunatamente però l’ondata di maltempo dovrebbe finire a breve. Questa settimana sarà infatti caratterizzata da una discreta variabilità e da temperature più fresche, mercoledì sono previste piogge su gran parte dell’Italia, ma nel fine settimana un po’ ovunque splenderà il sole e la colonnina di mercurio risalirà a temperature piacevoli e adatte per una giornata di mare.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: