ViaggiNews

Puglia. Alla scoperta di Manfredonia, la “Porta del Gargano”

martedì, 23 settembre 2014

Thinkstock

Thinkstock

Siamo a Manfredonia, in provincia di Foggia nella splendida Puglia e qui, fra arte e natura e divertimento, si respira moltissima storia soprattutto nel Castello Svevo-Angioino che ospita il Museo Nazionale Archeologico. 

Partiamo però dalla città, da Manfredonia, un luogo splendido che deve il suo nome a Manfredi di Sicilia che la fondò nel 1200 dopo la distruzione dell’antica Siponto con l’idea di creare una delle città più belle del mondo. Effettivamente, Manfredonia, gode di una posizione privilegiata, protetta dai monti e all’ingresso del Gargano.

Manfredonia, rinomata per la sua solarità e la sua accoglienza è stata letteralmente amata anche dal grande cantante Lucio Dalla che proprio qui trascorreva le sue vacanze estive. Inoltre, come se ancora non bastasse, è anche dotata del corpo di marineria tra i più grandi d’Italia

Il Museo Nazionale Archeologico si trova all’interno dello splendido Castello Svevo Angioino creato e voluto fortemente da Manfredi di Svevia per difendere la nuova città e, in epoca angioina, la struttura assunse l’aspetto che ha ora con la sua tipica pianta quadrangolare. Al suo interno conserva tantissimi reperti che attestano la presenza dell’uomo in questa area già dal Neolitico. Ci sono infatti dei resti archeologici che raccontano la vita quotidiana dell’epoca come perimetri di abitazioni, di chiese e di sepolcri.

L’autentico tesoro però, ciò che realmente racconta la storia di Manfredonia sono le 1500 stele daunie, realizzate su lastre rettangolari di pietra calcarea, che rappresentano la collezione d’arte preistorica più grande di tutta Italia. Si tratta di monumenti funerari tipici della cultura locale  e sopra vi erano raffigurate, tramite il disegno e l’incisione, scene di vita quotidiana e rituali dell’epoca. Sulle stele ci si poteva poi aggiungere anche il volto dell’uomo o della donna che dovevano “accompagnare” nell’oltretomba.

Proseguendo in un tour alla scoperta di Manfredonia, correndo lungo la strada che porta a Foggia, si possono incontrare due splendidi esempi di architettura religiosa: la Basilica di Santa Maria di Siponto  e l’Abbazia di San Leonardo in Lama Volara. Manfredonia, in conclusione è la vera e propria porta del Gargano, una sorta di campo base per tutti gli esploratori di quest’area nel modo più selvaggio e vero possibile.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: