ViaggiNews

“Selfie epici nel mondo” la pagina Facebook che fa impazzire il web

lunedì, 22 settembre 2014

asfdc.jpg

Una volta si chiamavano autoscatti, come ha ricordato Dario Vergassola durante il concertone del 1 maggio a Roma, ora li chiamiamo selfie e sono le foto più in voga del momento. Come tutti sappiamo ormai il selfie consiste nel prendere in mano il telefono, allungare il braccio e farsi una foto da soli.

La moda dei “Selfie” ha contagiato praticamente tutti. E’ difficile incontrare qualcuno che non si sia mai “auto-scattato” una foto in un contesto particolare o con qualche amico per immortalare un istante unico. Tra i v.i.p. e le persone comuni la selfie mania ha preso il sopravvento, esempio concreto è la star hollywoodiana Will Smith che ha scattato un selfie con la Torre di Pisa sullo sfondo trasformandola subito in una fotografia virale. Più di tre milioni di utenti di Facebook, dove il noto attore americano ha un profilo, hanno cliccato “Like” all’immagine postata da Will Smith.

La foto pubblicata sul social network era accompagnata da questa scritta: “Selfie with the Leaning Tower of Pisa. I am Anthony Bourdain” (selfie con la torre pendente di Pisa. Sono Anthony Burdain). Will Smith infatti fa riferimento al cuoco e scrittore americano noto per i suoi viaggi e recensioni da tutto il mondo. Ma non solo la NASA ha pensato di sfruttare questa tendenza chiedendo di partecipare a #GlobalSelfie, in occasione della Giornata Mondiale della Terr alo scorso 22 aprile. Per partecipare bastava scattare un selfie e pubblicarlo sui social network con l’hashtag #GlobalSelfie così verranno raccolte per creare una grande immagine del nostro pianeta visto dallo spazio.

Così, anche sul popolare sociale network Facebook si vedono sempre più selfie, ma anche  pagine dedicate proprio a questa moda. Tra le altre ne spicca una in particolare: “I selfie più epici della storia” e, in effetti, fra tutti gli scatti ce ne sono alcuni di veramente unici nel loro genere.

Ecco alcuni scatti presi dalla pagina Facebook:

Tags:

Altri Articoli Interessanti: