ViaggiNews

Top 5: i cibi più velenosi del mondo…e che noi mangiamo tutti i giorni, come le ciliege!

venerdì, 19 settembre 2014

Getty Images

Getty Images

La nostra alimentazione è molto sana. Noi italiani siamo conosciuti in tutto il mondo per la grande qualità e varietà di cibo all’interno della famosa dieta mediterranea, ma quello che sicuramente non immaginate e che, tra gli alimenti che mangiamo spesso se non alle volte quasi abitualmente, ce ne sono alcuni veramente velenosi! A svelarlo è il sito Focus.it, versione online del famoso quotidiano scientifico che ha spiegato come, certi cibi possono avere delle tossine e causare, ovviamente, delle intossicazioni.

  1. Funghi: nemmeno a dirlo, sono i primi della lista perchè sebbene siano indicati come commestibili contengono comunque delle tossine e delle muffe che possono causare delle intossicazioni e far star male alcune persone. Certo, l’80% delle tossine svaniscono se il fungo è consumato cotto, ma la chitina (la sostanza che costituisce la loro membrana) è molto difficile da digerire.
  2. Noce moscata: una spolveratina di questo ingrediente può donare quel sapore in più a molti piatti, ma è molto meglio non esagerare visto che contiene una sostanza, la miristicina, che è neurotossica e se viene assunta in quantità elevate può provare allucinazioni e in alcuni gravi casi anche le convulsioni.
  3. Fagioli: ottimi d’inverno, soprattutto nelle calde e rinvigorenti zuppe di legumi. Eppure bisogna fare molta attenzione alla cottura visto che i fagioli, se mangiati crudi, sono velenosi. Questi legumi contengono infatti una tossina chiamata fitoemoagglutinina che può avvelenare in breve tempo portando a sintomi come vomito, nausea e diarrea. Quindi, oltre a cuocerli molto bene, i fagioli vanno lasciati in ammollo per un paio d’ore.
  4. Ciliege: “Ma va, è impossibile” penserete voi. Invece no! Se vi piacciono questi frutti rossi dovete fare attenzione visto che contengono acido cianidrico. Si tratta di una sostanza molto velenosa che si trova nel nocciolo e che va ad ostacolare il trasporto dell’ossigeno nel sangue. E’ un veleno a tutti gli effetti, ma si sprigiona solamente se viene danneggiato il nocciolo o se lo si ingerisce.
  5. Mandorle: alimento molto energetico soprattutto se mangiato prima di uno sforzo fisico, le mandorle amare però dovrebbero essere consumate veramente in quantità minima. Il motivo? Contengono l’amigdalina, una sostanza che se ingerita produce nell’organismo acido cianidrico da cui poi si estrae il cianuro. Stessa sostanza poi si trova nei semi delle mele che vanno assolutamente evitati.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: