ViaggiNews

Guida a Padova: città del Santo, città di storia, città di vita

sabato, 13 settembre 2014

guida padova

Il prato della Valle, Padova – foto thinkstock

Padova, la splendida città situata tra i più importanti flussi turistici ed economici del nord Italia, è sicuramente famosa per la sua storia, legata al Santo Antonio; ma è anche ricca di cultura e monumenti importanti, che la rendono straordinariamente interessante ed assolutamente imperdibile, sotto molti punti di vista.

GUIDA A PADOVA: COSA VEDERE

Padova è stata definita “Capitale della pittura del Trecento”,(V. Sgarbi). Grazie alla presenza di numerosi capolavori del genio di Giotto, la città è ritenuta la culla dell’arte occidentale e principale centro del periodo preumanesimo in Italia. Ad arricchire d’arte la città fu la lungimiranza della signoria dei Carraresi, che fecero si che questo diventasse un vero centro di aggregazione per gli artisti.

Un altro grande primato sta  nella fondazione dell’Università cittadina, prestigiosissima ancora oggi, fondata nel lontano 1222. Una delle sedi universitarie più antiche del mondo.

La figura di Sant’Antonio poi è qui è importante ed imponente. Padova un luogo fondamentale del turismo religioso; i resti del santo portoghese sono conservati nella Basilica a lui dedicata e rimane il monumento più visitato della città. Una delle caratteristiche che rendono unico questo santuario è l’armonizzazione, sia all’ interno che all’ esterno, dei molti stili architettonici che si sono susseguiti durante il del tempo della sua costruzione. Numerosi gli artisti che hanno lavorato per fare della Basilica un vero e proprio museo, tra questi il grande Donatello. Insomma, visitandola vi renderete conto della sua grandiosità e del motivo per cui questo è uno dei capolavori tra i più visitati al mondo.

Restando in tema d’arte non possiamo che annotare che il già menzionato Giotto ha qui lasciato il contribuito alla storia, nei primi del ‘300, con gli affreschi della Cappella degli Scrovegni, una ricca famiglia di banchieri locali. Dalla sua mano ha preso vita un ciclo di affreschi dedicati alla vita di Cristo, contenente anche immagini del Giudizio Universale;  un trionfo di colori e luce che solo un genio come Giotto poteva realizzare.

Ma  questa è anche una città dove si vive all’ aperto. Il luogo prediletto dai cittadini e turisti è la famosa “Prato della valle”, la più grande piazza della città e una delle più grandi d’Europa. Vi suggeriamo di visitarla al crepuscolo, quando con meravigliosi giochi di luce si inseguono tra i canali che circondano il perimetro della piazza e le numerose statue che la abbelliscono. Una magia davvero particolare.

Infine, se decidete di passare da queste parti, ricordate che i dintorni della città sono formati da dolci colline e ricche di stazioni termali, specialmente nella zona dei Colli Euganei. Potrete quindi approfittare per uno stop all’insegna della cura e del benessere del vostro corpo.

GUIDA A PADOVA: COME ARRIVARE

Facilmente raggiungibile con treni ad alta velocità che la collegano con Milano, Bologna e Venezia; per la sua posizione centrale, potete arrivare qui in auto attraverso le autostrade A4 e A13.

Se decidete di arrivare in aereo gli aeroporti più comodi sono il “Marco Polo” di Venezia e il “Valerio Catullo” di Verona Villafranca.

Una bella città d’Italia dunque, davvero da non perdere, soprattutto se state programmando un weekend immersi nel fascino della grande cultura italiana.

Buon viaggio!

Tags:

Altri Articoli Interessanti: