ViaggiNews

Lavorare in giro per il mondo: ecco le offerte di lavoro come consulente di viaggio

venerdì, 12 settembre 2014

Getty Images

Getty Images

Se il vostro sogno è viaggiare l’agenzia di viaggi CartOrange sta cercando persone specializzati proprio nel ruolo di consulenti di viaggio: 15 in Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna e Veneto; 10 tra Puglia, Lazio, Campania, Toscana e Sicilia e 40 nel resto d’Italia.

Compito dei consulenti sarà quello quello di incontrare i clienti a domicilio e, usando il web, collaborando con altri tour operator proporanno ai vari clienti dei viaggi articolati con itinerari creati ad hoc sulle esigenze dei turisti, come viaggi tematici, viaggi di nozze e vacanza letteralmente all’avventura.

Si tratta di un nuovo mondo e un nuovo modo di fare e offrire vacanze, un modello sperimentale e all’avanguardia adottato da moltissimi professionisti anche di altri settori negli ultimi anni. I futuri consulenti saranno poi formati con la Travel Academy aziendale che permette di avere una formazione completa e saper gestire i viaggi e la vendita dei viaggi a “tutto tondo” sapendo anche cosa proporre e cosa no ad un cliente che, magari, non può permettersi una vacanza extra lusso evitando così di farlo sentire a disagio.
CartOrange poi, come si legge in una nota stampa, non smette mai di premiare i suoi consulenti di viaggio come è successo con Raffaella Bompiani premiata durante l’annuale convention aziendale che si è svolta a Nantes in Francia. La consulente più brava d’Italia, come si legge su Repubblica.it di Parma, ha dichiarato: «Anzitutto è necessario un aggiornamento costante, che deve andare a braccetto con una grandissima passione – afferma Bompani – Quella del consulente di viaggio non è un’occupazione che si ferma alla mera vendita del viaggio o alla costruzione dell’itinerario: quello che rende bravi è essere sempre preparati. Chi viaggia oggi, usa internet per essere informato sulle destinazioni ed è importante non farsi cogliere impreparati. La Rete non è un concorrente, ma un alleato: offre aiuto al consulente, dando spunti e idee, e permette molti contatti con la clientela. Determinante poi è non fermarsi solo alla conoscenza dell’aspetto geografico di un Paese o del catalogo, ma è necessario studiare anche le tecniche di vendita».

Tags:

Altri Articoli Interessanti: