ViaggiNews

L’Economist Business Unit ha proclamato la città migliore in cui vivere. Si tratta di…

venerdì, 5 settembre 2014

(GettyImages)

(GettyImages)

Per il quarto anno consecutivo è la città di Melbourne a guadagnare il titolo di città più vivibile del mondo all’interno della classifica dell’Economist Intelligence Unit.

Per decidere l’ordine di questa classifica sono stati valutati diversi parametri di 140 città del mondo che sono ad esempio: stabilità, sanità, cultura e ambiente, istruzione e infrastrutture. La città di Melbourne ha primeggiato soprattutto nelle valutazioni inerenti la sanità, l’istruzione e le infrastrutture.

Melbourne, città cosmopolita, da un lato famosa per il suo stile e per la sua eleganza,  celebre per lo shopping, il migliore d’Australia, per i numerosi ottimi ristoranti, ‘wine-bars’ e locali dove divertirsi, dall’altro lato,  offre dei luoghi da visitare davvero suggestivi e unici per gli amanti dell’avventura e della natura. Al Melbourne Aquarium, i visitatori più coraggiosi possono provare lo shark walker, un tour subacqueo di 45 minuti, in compagnia degli squali. Un’altra esperienza unica da non perdere, è lo stand-up paddle boarding, una visita dei Royal Botanic Gardens a bordo di una tavola da surf su cui viaggiare a remi. A un’ora e mezza di strada a sud di Melbourne, si trova Phillip Island, circondata da bellissime spiagge per nuotare o fare surf e dove ogni sera si possono ammirare piccoli pinguini che, dopo aver trascorso una giornata in mare a procurarsi il cibo,ritornano nelle loro tane. E per gli amanti del surf, il Surf’n’see tour, un eccitante itinerario lungo la Great Ocean Road, considerata una delle più belle strade del mondo lungo la costa sud del Victoria

Tags:

Altri Articoli Interessanti: