ViaggiNews

Tonle Sap, il fiume che inverte il suo corso e allaga la città (VIDEO)

venerdì, 15 agosto 2014

Tonle Sap

Tonle Sap, il fiume che inverte il suo corso/Roma – Il Tonle Sap, che letteralmente vuol dire Grande fiume dalle acque fresche, è un sistema combinato tra lago e fiume che sfocia nel fiume Mekong, noto per i suoi bellissimi tramonti. Il lago per la maggior parte dell’anno è profonfo circa un metro ed è grande poco più di 2500 chilometri quadrati ma, durante il periodo dei monsoni, i venti caldi che soffiano tra maggio e ottobre che portano piogge, diventa di dimensioni sproporzionate fino a diventare di 16 mila chilometri quadrati con una profondità di circa 15 metri.

Il fiume Tonle Sap, lungo bel 110 chilometri, inverte il suo corso, risalendo verso il lago, poiché il fiume Mekong, carico d’acqua piovana, spinge l’acqua verso il Lago che, durante questo allagamento, diventa il lago più pescoso della Cambogia. Gli abitanti della zona riescono, così, ad approvvigionarsi per l’intero inverno. A fine stagione il fiume riprende il suo vecchio corso riportando i pesci a valle.

Sul fiume si tiene, annualmente, il Festival dell’Acqua nato per festeggiare l’inversione del corso del fiume e l’abbondanza di pesci. Il festival dura 3 giorni ed è molto sentito dalla popolazione cambogiana che, durante quei giorni, si riversa lungo le sponde del fiume nella cittadina di Phnom Penh. Qui è possibile vedere gente che dorme per strada o in auto pur di riservarsi un posto in prima fila sulle sponde del fiume.

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: