ViaggiNews

San Lorenzo 2014: vedere le stelle nelle oasi Lipu di tutta Italia

giovedì, 7 agosto 2014

f68bc1606a499c66a1eabd66e99d6817_XL

Per la notte di San Lorenzo non avete ancora programmi? Vedere le stelle cadenti è sempre un’emozione unica e anche la location deve essere perfetta ecco allora che sul sito della LIPU, Lega Italiana Protezione Uccelli, arriva una proposta fantastica: ammirare le stelle dall’interno delle oasi naturali sparse per tutta Italia.

Dalla Riserva naturale Torrile e Trecasali (Parma) alla veneta Ca’ Roman, nella laguna di Venezia; dalla Riserva del Chiarone-Oasi Massaciuccoli (che replica anche l’11 agosto) alle spettacolari oasi di Carloforte, nell’isola di San Pietro, in Sardegna, e Gravina di Laterza, in Puglia.

Luoghi ideali e magici per osservare le stelle, lontani dall’inquinamento luminoso e dove, sdraiati sull’erba in compagnia dei grilli e dei rapaci notturni, si può esprimere un desiderio e ammirare lo spettacolo naturale più affascinante dell’estate.
Una notte magica, la notte di San Lorenzo, durante la quale la Terra taglia l’orbita di una vecchia cometa i cui frammenti, penetrando nell’atmosfera, danno luogo a scie luminose dette, appunto, stelle cadenti.

All’Oasi Lipu Arcola (La Spezia) l’osservazione delle stelle sarà preceduta dalla conferenza della Società Astronomica Lunae “Dalla Terra alla Luna, anzi, a Marte”, mentre alla Riserva naturale Ca’ Roman, grazie alla collaborazione tra Lipu e il Circolo degli Astrofili di Mestre, sarà possibile approfondire la bellezza della Luna, di Saturno e Marte e delle costellazioni estive. Nell’emiliana Riserva naturale Torrile e Trecasali (Parma) visita serale all’habitat delle risorgive di pianura e, a seguire, serata dedicata alle stelle con un esperto astrofilo che proietterà su maxischermo le osservazioni effettuate dal telescopio. Tre i giorni dedicati alle stelle dalla Riserva del Chiarone-Oasi Lipu Massaciuccoli che in collaborazione con il Parco Migliarino, San Rossore e Massaciuccoli organizza dal 10 al 12 agosto “Il Parco delle stelle”, con osservazione delle stelle cadenti (nei giorni 10 e 11 agosto) dal battello.
Al Centro habitat mediterraneo di Ostia laboratorio per famiglie sui rapaci notturni e liberazione, alle 21,15, di un rapace notturno. A seguire l’osservazione del cielo stellato con l’Associazione astronomica del Pellegrino. Anche all’Oasi Lipu Gravina di Laterza (Taranto) osservazione delle stelle con l’aiuto di astrofili e in Molise, all’Oasi Lipu Casacalenda, passeggiata alla scoperta delle rare falene, le farfalle notturne.

La notte delle stelle mette insieme due elementi magici: la presenza degli uccelli e le suggestioni della notte – dichiara Danilo Selvaggi, direttore generale Lipu-BirdLife Italia – Così, tra suoni, versi e rumori, ombre e silenzi, la natura si fa ancora più affascinante e ancora più forte diventa la voglia di darle un’adeguata protezione“.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: