ViaggiNews

In viaggio con i più piccoli: le regole per una merenda perfetta anche in vacanza

martedì, 5 agosto 2014

Getty Images

Getty Images

Se andate in vacanza con i vostri bambini dovete ricordarvi che la loro alimentazione, soprattutto con il caldo estivo, ha bisogno di essere variegata e ricca di alimenti nutrienti. Il sito Merendineitaliane.it, nato 6 anni fa e sostenuto da Aidepi (L’Associazione delle Industrie del Dolce e della Pasta Italiane) ha l’obiettivo di rispondere ad una serie di dubbi e domande che tutti i genitori si pongono ogni giorno nel momento di scegliere la merenda per i propri figli, proponendo risposte chiare, esaurienti e attendibili. Per farlo merendineitaliane.it si avvale, da sempre, dell’aiuto di un comitato di esperti: pediatri, nutrizionisti, tecnologi, dietologi, psicologi, pedagogisti, dietisti e cosi via

Insieme alla dott.ssa Valeria Del Balzo, biologa nutrizionista e consulente scientifico di www.merendineitaliane.it scopriamo qual è il modo più giusto per affrontare questo pasto della giornata, come cambia in estate e quali regole tenere a mente per una corretta alimentazione in vacanza.

1. La merenda non si salta: anche in vacanza è importante distribuire l’alimentazione quotidiana in 5 pasti (colazione, merenda di metà mattina, pranzo, merenda di metà pomeriggio, cena).

2. Nei lunghi viaggi in auto optate per soste frequenti, almeno ogni 2 ore, per consentire ai bambini di bere e riposarsi. Per gli spuntini meglio prediligere cibi solidi e per chi soffre di mal d’auto evitare di dare liquidi durante il viaggio.

3. Per viaggi in aereo all’estero, soprattutto se molto lunghi, attenzione a non eccedere nel numero di pasti (soprattutto quando c’è il cambio di fuso orario).

4. In spiaggia la parola d’ordine è “leggerezza”. Sì a frutta di stagione, a metà mattina, merendine confezionate semplici, gelato e yogurt (il pomeriggio)

5. Al mare evitate cibi venduti dagli ambulanti, panini imbottiti con condimenti grassi e dolci con creme artigianali già pronti nei chioschetti bar (non potendo sapere come sono stati preparati e con quali ingredienti).

6. Se con il caldo eccessivo alcuni bambini perdono appetito non vanno forzati: molto spesso sanno regolarsi meglio degli adulti e recupereranno nel pasto successivo, senza proporgli tante alternative diverse.

7. In montagna non dimenticate nello zaino una borraccia con dell’acqua fresca e qualcosa di dolce (una merendina, dei biscotti, del cioccolato)

8. In crociera o in un villaggio attenzione ai buffet illimitati: anche se si è in vacanza i bambini non sono autorizzati a mangiare in continuazione.

9. Per le bevande, evitate quelle troppo fredde, dolci o gassate. Meglio acqua, tè poco zuccherato, succhi di frutta diluiti, frullati o latte.

10. Fino agli 8-9 anni prestate attenzione agli spuntini “etnici”, spesso troppo speziati o piccanti

 

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: