ViaggiNews

Gli albergatori si scagliano contro i metereologi: accusano di “Meteoterrorismo”

mercoledì, 23 luglio 2014

man look woman at the beach

Basta mettere il naso fuori dalla finestra per capire che questa è un’estate davvero strana a livello di clima; parecchie piogge accompagnate spesso da tuoni e fulmini stanno colpendo qua e la quasi tutto lo stivale, con pesanti ripercussioni nel comparto del turismo che risulta essere parecchio in sofferenza.

A parte il semplice osservare il tempo dalla finestra al mattino, molti turisti si affidano nel programmare le vacanze, specialmente gli spostamenti nei weekend, ai sempre più numerosi siti specializzati in previsioni del tempo che sono finiti, è il caso di dirlo, nella tempesta!

Proprio per le  previsioni dei meteorologi, che a quanto pare sono spesso errate, gli albergatori della riviera romagnola assieme all’ Assessore Regionale del turismo dell’Emilia Romagna ed a tutte le altre associazioni del settore turismo, hanno pensato di intentare una causa contro di loro, accusandoli di “meteo terrorismo” .

Gli allarmismi dei meteorologi, spesso risultati inesistenti, stanno scoraggiando i vacanzieri che di conseguenza disdicono prenotazioni alberghieri e lasciano vuoti gli stabilimenti balneari, con cifre che a leggere fanno venire i “brividi”!

Nel comunicato diramato viene ribadita la netta posizione di tutte le associazioni di categoria che chiedono una maggiore correttezza delle informazioni che vengono date al turista, anche perché questi scenari vengono dati molto spesso con largo anticipo e risultano molto sopra stimati rispetto alle reali condizioni meteo.

Il nostro consiglio è di non farvi scoraggiare, anche perché sono sempre più numerose le attività che si possono fare anche con il brutto tempo, dalla sofisticata giornata di relax alla SPA dell’Hotel alla più semplice camminata in centro per vetrine. Alla fine in vacanza si sta bene anche se il sole è un po’ latitante!

Quindi, valigie sempre pronte e partite lo stesso, buon divertimento!

 

 

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: