ViaggiNews

Isole della Grecia: il fascino conturbante di Eubèa.

martedì, 24 giugno 2014

Getty Images

Getty Images

 

La Grecia è una meta meravigliosa e tra grandi e piccole conta in totale 3000 isole Le più importanti sono 450 e, di queste, 130 non sono abitate. Natura selvaggia e splendore si uniscono in un connubio unico al mondo. Se a prima vista possono sembrare simili nel loro candore dato dal colore delle case e delle spiagge, bisogna considerare invece la diversità che le rende uniche. Tra tutte Viagginews vi porta oggi alla scoperta di Eubea.

Dopo Creta è l’isola più grande della Grecia ed è praticamente a ridosso della costa da cui è separata solo con un piccolo canale. Panorami sorprendenti e vegetazione incontaminata fanno di Eubèa, o Evia, una meta di notevole impatto. Dai veneziani veniva chiamata Negroponte proprio per la vicinanza alla terraferma. Prettamente montuosa è famosa per le piantagioni di cereali e la coltivazione di viti, olivi e frutta; elemento tipico sono i numerosi allevamenti di buoi , da cui prende il nome l’isola stessa, e di ovini.

Se volete rilassarvi al mare ci sono tantissime spiagge tutto intorno all’isola bellissime e caratteristiche come Artaki, Nea Stira, Heliadou, Kimi, Angali, Agiokambos ed Agios Georgis.

Per arrivare a Eubea ci sono diverse possibilità in quanto, per l’auto, è collegata al continente da un ponte di ferro (Chalkida). Ci sono anche traghetti, bus e una ferrovia. Altrimenti ci sono dei voli diretti da Atene e da lì vi recate ad Evia in un ora circa, (Athene-Chalkida=88km).

Tags:

Altri Articoli Interessanti: