ViaggiNews

Guida Marsa Alam: tutte le info per il paradiso dell’Egitto

martedì, 24 giugno 2014

 

 

 

Guida Marsa Alam

Dal web

Guida Marsa Alam,Egitto, cosa fare – Ormai l’estate è ufficialmente arrivata: non lo diciamo noi, ma il calendario, visto che siamo al 24 di giugno. E se il sole splende e l’afa non vi dà tregua, cosa ne direste se prenotaste un bel viaggetto sul Mar Rosso? Perché proprio il Mar Rosso? Perché qui si può godere di panorami paradisiaci con un prezzo decisamente ragionevoli. Vi abbiamo già parlato delle più belle località balneari di questa zona del mondo, ma oggi vi vogliamo deliziare fornendovi la guida a Marsa Alam, una delle perle dell’Egitto.

Guida Marsa Alam: cosa fare

Marsa Alam (o Marsà ‘Alam, in arabo مرسى علم)  fino a qualche anno fa non era altro che un piccolo villaggio di pescatori situato inEgitto, sulla costa ovest del Mar Rosso. A seguito dell’apertura dell’aeroporto internazionale nel 2001,  il turismo è cresciuto vertiginosamente, rendendo Marsa Alam una delle capitali turistiche del Mar Rosso, come Sharm el Sheikh e Hurghada.

Sicuramente Marsa Alam è la meta ideale per gli amanti delle immersioni subacque: è una località molto rinomata per la presenza della barriera corallina, dove si possono incontrare facilmente i delfini e persino i pesci martello.

E’ imperdibile trascorrere una giornata sulla splendida spiaggia di Abou Dabbab, spiaggia dotata di tutti i confort: dai lettini, al bar ristorante ai diving center. Questa spiaggia viene detta anche “Spiaggia del Dugongo”, un mammifero molto raro che vive da queste parti e che può essere avvistato.

Altra immancabile attività è l‘escursione nel deserto, che può essere percorso guidando i Quad. Se invece volete qualcosa di più romantico, alla The nel Deserto per intenderci, perché non pensare di attraversare le dune sulla groppa di un cammello?

Guida Marsa Alam: cosa mangiare

L’acqua in Egitto è acqua marina desaminineralizzata, quindi ancora piena di batteri. Fate attenzione a non bere altra acqua se non quella delle bottigliette confezionate, che devono essere ben sigillate. Eviterete così problemi intestinali.

Per quanto riguarda il cibo, gli Egiziani prediligono verdure e frutta, visto che carne e pesce vengono considerati un lusso. Per i turisti comunque non mancano mai il kebab di agnello o le kofka (polpettine speziate di carne tritata).

Allora: pronti per partire?

Tags:

Altri Articoli Interessanti: